Abc, prospettive e criticità: il quadro tracciato dal direttore generale Ascoli

Un solo punto all'ordine del giorno nella seduta della Commissione Ambiente, l'Azienda per i Beni Comuni. Entro il 2019 differenziata al 27%

Le criticità e le prospettive dell’azienda Abc al centro dell’unico punto all’ordine del giorno della Commissione Ambiente che si è riunita in Comune a Latina nel pomeriggio di ieri. Diversi gli aspetti che sono stati passati sotto la lente dei consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione; presente per la prima volta il direttore generale Silvio Ascoli.

Il direttore di Abc ha sottolineato “i passi avanti compiuti dall’azienda speciale dal suo insediamento”. Dal punto di vista della trasparenza, istituito da inizio anno un sistema di e-procurement, dove tutti gli acquisti compiuti dall’azienda, dall’euro in su, viene pubblicato e tracciato, come vengono pubblicati tutti i verbali del Cda dell’azienda; è stato approvato il regolamento acquisti ed è stato preso atto del regolamento sul controllo analogo. 

Ascoli ha parlato dei conti dell’azienda, affermando che “chi lo ha preceduto ha gestito correttamente le casse perché l’azienda sta producendo utili”. Riguardo il piano industriale, ha confermato che “il piano di Contarina è il top italiano, ma che Latina vedrà i primi risultati non appena si avranno i mezzi previsti. In questo senso, Abc parteciperà ad un bando per finanziamenti della Provincia di Latina che scade ad aprile, mentre la richiesta di fondi alla Cassa depositi e prestiti è in fase avanzata e ci sarebbe una prospettiva positiva”.

Sul fronte della raccolta differenziata, entro fine 2019 sarà attivata su 40mila utenze urbane tra Latina Scalo e altri quartieri del capoluogo (probabilmente Q4-Q5). Ascoli ha spiegato che la percentuale di raccolta differenziata è aumentata di poco, ma a fronte di un incremento di rifiuti trattati ed inviati a differenziazione da parte del Comune di Latina. Con l’avvio delle ulteriori 40mila utenze, si potrà arrivare nel 2019 ad un 27% per vedere incrementare considerevolmente questa percentuale nel 2020.

Il presidente della Commissione Dario Bellini ha sottolineato i passi avanti compiuti dall’azienda, ricordando l’inziativa dell’isola ecologica itinerante; la prossima inaugurazione dell’isola ecologica di Via Massaro per i primi di aprile; l’avvio dei controlli sui conferimenti e sull’abbandono dei rifiuti da parte di 11 guardie ambientali; l’avvio della differenziata su 400 utenze commerciali al mercato settimanale. “Le criticità ci sono e vanno affrontate con determinazione – ha detto il capogruppo di Lbc – Tuttavia bisogna rilevare che il cambio di passo auspicato nei mesi scorsi, c’è effettivamente stato”.

Toccato anche il fronte delle assunzioni. E’ stato spiegato che i 22 ex lavoratori interinali oggi assunti a tempo determinato per un anno, terminano i 12 mesi a settembre, ma nuove assunzioni ci saranno probabilmente con l’ampliamento dei servizi e, successivamente, con il turnover.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento