Rifiuti, il sindaco Procaccini diffida la Terracina Ambiente

Nel momento più delicato vissuto dall'Ente pontino, il sindico ha richiamato la società e richiesto spiegazioni in merito ad una serie di servizi che non sarebbero stati espletati

Piove sul bagnato a Terracina. Dopo la dichiarazione di dissesto finanziario dichiarata nei mesi scorsi, nella giornata di ieri sono stati insediati in Comune i tre Commissari straordinari nominati dal Presidente della Repubblica per amministrare proprio le procedure di precarietà dell’Ente pontino. Nei prossimi giorni l’organo straordinario di liquidazione avrà due compiti importanti da assolvere: dare il via alla rilevazione della massa passiva, vale a dire dell’ammontare del debito del Comune, e della massa attiva, cioè delle finanze in possesso per poter liquidare le spese.

Come se non mancasse, poi, proprio in questi giorni, si è acuita la diatriba con Terracina Ambiente, la società che gestisce il servizio dei rifiuti nel comune pontino. Dopo che il sindaco Nicola Procaccini aveva espresso pubbliche riserve sull’operato della Terracina Ambiente nel rispettare il capitolato d’appalto, infatti, è partita nei giorni scorsi una formale diffida dei responsabili burocratici dell’Ente nei confronti dell’azienda partecipata dal Comune di Terracina.

Il motivo della notifica sarebbe legato ad una serie di servizi che la società non avrebbe espletato tra cui quello di igienizzazione dei cassonetti stradali e  di ampliamento dello spazzamento delle zone circostanti i mercati giornalieri e settimanale; nonchè il servizio porta a porta presso le utenze commerciali e domestiche e l’attività di campagna promozionale, di sensibilizzazione e consegna kit di raccolta, la realizzazione di isole ecologiche e infine il servizio denominato "Domeniche degli ingombranti" che doveva partire dal 11.09.2011. Per il mancato espletamentodi questi servizi verranno applicate le penali previste dall'articolo Penalità del contratto.

Il Comune ha quindi richiesto alla Terracina Ambiente l’aggiornamenti sullo stato di attuazione del progetto finanziato dalla Provincia di Latina per I' adeguamento dell' impianto che si trova nella località Le Morelle e sulla modalità di scelta dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti indifferenziati di recente installazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

Torna su
LatinaToday è in caricamento