Riordino province, decreto approvato: Latina accorpata a Frosinone

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto; ridotte a 51 le province italiane, 3 nel Lazio: oltre a Latina-Frosinone, anche Viterbo Rieti e Roma che sarà città metropolitana

Latina accorpata a Frosinone e tre province per il Lazio. Questo è quanto emerge, in riferimento alla nostra realtà locale, dal decreto legge sul riordino delle province approvato stamattina dal Consiglio dei Ministri.

Oltre a Latina-Frosinone le altre province saranno Viterbo-Rieti e Roma che assumerà lo status di città metropolitana.

Come è stato annunciato dal ministro Filippo Patroni Griffi che ha illustrato il decreto il numero attuale delle province scenderà a 51, comprese le città metropolitane.

Il decreto sul riordino delle Province "è di tipo ordinamentale e strutturale, nella logica avviata con la spending review", ha riferito il ministro.

La riforma delle Province sarà attiva a partire dal 2014; a novembre del 2013 si terranno invece le elezioni per decidere i nuovi vertici, ha aggiunto Patroni Griffi. La riduzione è "un processo irreversibile e da gennaio verranno meno le giunte provinciali".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento