Gestione aree verdi a Sermoneta, contratto di sponsorizzazione per il parco di borgata Carrara

Sindaco Giovannoli: “E’ la prima azione promossa da questa Amministrazione per valorizzare le aree verdi del territorio”

Primo contratto di sponsorizzazione per la gestione delle aree verdi del Comune di Sermoneta. L’accordo è stato siglato nei giorni scorsi ed è stato sottoscritto con la Cassa Rurale e Artigiana dell'Agro Pontino – Banca di Credito Cooperativo filiale di Sermoneta, per la gestione del parco tra via Ambra e via Giada, nella borgata Carrara. 

“Già da anni sono stati attivati sul territorio rapporti di collaborazione che hanno permesso all’Amministrazione di recuperare e mantenere spazi pubblici, in particolare aree verdi che richiedono costante manutenzione e pulizia - spigano dall’Amministrazione -. Con l'insediamento dell'Amministrazione Giovannoli si vuole dare nuovo impulso all'azione condivisa della gestione delle aree verdi, nell'ottica di migliorare il decoro dei parchi e dei giardini, renderli fruibili e sicuri a bambini e adulti, ma soprattutto garantire manutenzioni costanti nel tempo”.

“Si tratta della prima azione promossa da questa amministrazione per la valorizzare le aree verdi del territorio – spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli –, e ringrazio la BCC col suo presidente Maurizio Manfrin per la disponibilità dimostrata: la collaborazione con la comunità è fondamentale. Ci saranno nelle prossime settimane nuovi accordi di collaborazione: sono esempi concreti di condivisione nella gestione del territorio, a totale beneficio della comunità.

Nel frattempo prosegue il lavoro dell'ufficio tecnico per garantire la pulizia delle altre aree verdi, un lavoro lungo - dovuto alla situazione diffusa di abbandono che abbiamo trovato, e per il quale chiediamo ai cittadini ancora un po' di comprensione. Abbiamo iniziato dalla borgata di Doganella di Ninfa, proseguendo con le altre borgate e coinvolgendo il Consorzio di bonifica per la pulizia del canale Torno e la provincia per le strade di sua competenza. Invitiamo nel contempo quanti fruiscono dei parchi pubblici di rispettare le regole del vivere civile: i parchi sono di tutti, se si getta a terra immondizia o si danneggia una panchina, il danno non lo si fa al sindaco o all'amministrazione, ma all'intera comunità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento