Sezze, terremoto in Comune: il sindaco Di Raimo rassegna le dimissioni

“Ritengo siano venute meno le condizioni politico/amministrative per continuare ad amministrare questa città”, spiega Di Raimo

Terremoto politico a Sezze dove il sindaco Sergio Di Raimo ha rassegnato le proprie dimissioni. 

In una nota ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a lasciare la guida dell’Ente a poco più di due anni dalla sua elezione nel giugno del 2017. “Ritengo siano venute meno le condizioni politico/amministrative per continuare ad amministrare questa città” dice Di Raimo. 

“Il periodo di riflessione che doveva portare tutti i protagonisti in campo ad assumere un atteggiamento di maggiore responsabilità ha portato invece ad un gioco di tiro alla corda con l’inevitabile conseguenza. Vi assicuro che non è facile da parte mia rassegnare le dimissioni, ma penso che il nostro paese e il nostro Ente abbiano bisogno di persone capaci di assumersi responsabilità senza condizioni e senza veti reciproci”. 

Ora per legge il sindaco ha 20 giorni da oggi per decidere se ritirare le sue dimissioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Minacce di morte ai carabinieri: Giorgia Meloni in visita alla caserma di Aprilia

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento