Asili nido, ancora preoccupazioni per i tagli. Le rassicurazioni del Comune

L'intervento dell'assessore Sovrani che conferma l'impegno dell'amministrazione per garantire la continuità del servizio secondo le esigenze dalle famiglie e dai lavoratori dei tre asili di via Aniene, La Giostra e via Budapest

Mentre è ancora tanta la preoccupazione per i possibili tagli e il futuro del serivzio offerto dai asili comunali di via Aniene, La Giostra e via Budapest, dopo qualche settimana di silenzio arrivano di nuovo le rassicurazioni del Comune.

Sul caso è intervenuta ieri l’assessore Marilena Sovrani che, insieme al sindaco Di Giorgi, hanno confermato il loro impegno nella risoluzione della problematica per garantire la continuità del servizio secondo le esigenze dalle famiglie e dai lavoratori coinvolti.

“L’assessore Sovrani ha provveduto a contattare per vie brevi il dirigente al bilancio Giuseppe Manzi, il quale ha confermato che non è possibile intercettate somme da altri capitoli e destinarle al capitolo asili nido senza fare una variazione di bilancio - si legge in una nota dell’amministrazione -.
Le variazioni di bilancio non si possono fare perché il bilancio ad oggi non è stato approvato e i capitoli possono essere usati nei limiti della capienza degli importi 2014.

“Già da domani - oggi ndr - il dirigente provvederà ad inviare una lettera per chiarire ufficialmente quanto detto per le vie brevi – afferma l’assessore Sovrani – .Ci tengo a sottolineare che nel bando di gara abbiamo già previsto la possibilità di ripristinare il servizio nella sua completezza attraverso le somme che saranno destinate in bilancio e secondo i termini e le procedure del caso. Ad oggi con il bilancio in regime provvisorio si può fare solo questo. Solo dopo l’approvazione del bilancio si potrà procedere a modificare le somme dei capitoli e destinarle all’ampliamento”.

Lo scorso 30 aprile lo stesso primo cittadino aveva incontrati i rappresentanti sindacali e si era fatto garante con il suo impegno personale a “reperire nel bilancio le somme triennali necessarie a garantire i livelli occupazionali dei lavoratori”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento