Tornado a Terracina: aiuti dalla Provincia per i nuovi alberi di viale della Vittoria

“Rispondiamo alla sollecitazione della città così duramente segnata dagli eventi climatici catastrofici che hanno provocato danni ingenti e vittime” ha detto il presidente Medici ricordando anche gli interventi per le scuole

Aiuti dalla Provincia per la ricostruzione di viale della Vittoria, la zona maggiormente colpita, e danneggiata, dal violento tornado che lo scorso 29 ottobre si è abbattuto sulla città. 

“L’Amministrazione provinciale di Latina - ha detto il presidente Carlo Medici -, in  ragione dei compiti che è chiamata ad assolvere come istituzione nei confronti dei territori colpiti dalle recenti ondate di maltempo, intende rispondere alla sollecitazione della città di Terracina, così duramente segnata dagli eventi climatici catastrofici che hanno provocato danni ingenti e vittime. Ritengo dunque giusto impegnare la Provincia a promuovere con il prossimo bilancio un percorso per sostenere economicamente la nuova piantumazione di viale della Vittoria, un viale con forte carica identitaria e simbolica della città che è stato stravolto e reso irriconoscibile dal tornado abbattutosi su Terracina. 

Concorderemo dunque percorso e modalità di tale intervento con l’amministrazione comunale di Terracina, in totale spirito di collaborazione” ha concluso il presidente Medici il quale ha sottolineato anche che, per quanto attiene alla competenza dell’ente per le scuole medie superiori, erano già stati programmati una serie di interventi prima degli eventi catastrofici causati dal maltempo. 

“Di recente sono stati finanziati ed appaltati la nuova centrale termica presso la sede Filosi per 20mila euro con fondi del bilancio provinciale; la manutenzione degli impianti sportivi al servizio dell’istituto ‘Leonardo Da Vinci’ per 61.605 euro attraverso un finanziamento regionale; la manutenzione dell’impianto elettrico e la realizzazione di due laboratori di informatica presso istituto Filosi - succursali Don Orione e via Leopardi – per 30mila euro dal bilancio provinciale. Ci sono inoltre i lavori finanziati dal Ministero dell’Istruzione e da appaltare nel 2019 per scuole medie superiori di Terracina: l’adeguamento dell’impianto elettrico scuola della Leonardo Da Vinci per 100mila euro; la manutenzione straordinaria della sede centrale del Filosi con altri 100 mila euro; la manutenzione straordinaria dell’istituto Bianchini per 50 mila euro e interventi di manutenzione straordinaria al Leonardo Da Vinci euro 50 mila euro”. 

“La Provincia – sottolinea il presidente Carlo Medici - di concerto con la Regione e con i Comuni interessati si è spesa per dare il proprio contributo come istituzione al fianco delle comunità. Occorre spirito di collaborazione e di unità  per rispondere alle drammatiche vicende che hanno segnato il nostro territorio. Il ringraziamento va naturalmente – conclude - a tutte le forze dell’ordine, ai vigili del Fuoco, alla Protezione Civile, al personale della Pubblica Amministrazione, ai volontari e ai cittadini che si sono prodigati per soccorrere ed aiutare in quei momenti difficili”.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Terracina, mare premiato con la quarta Vela da Goletta Verde. Soddisfatto il Comune

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento