Voragine sulla Pontina: Lega contro Zingaretti. Chiesto Consiglio regionale straordinario

Sull'ondata di maltempo è intervenuta la consigliera Pernarella (M5S) che ha richiesto la convocazione della Commissione Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi

Affondo della Lega contro il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a tre giorni dal crollo della Pontina all’altezza del chilometro 97+700 a Terracina. 

“Sentiamo la responsabilità istituzionale, soprattutto nei confronti dei familiari del disperso, di affrontare di petto la tragedia della voragine sulla Pontina e, per questo, abbiamo richiesto un Consiglio straordinario per capire quali siano state le cause e indicare i possibili provvedimenti da mettere in campo per limitare e/o risolvere gli immensi disagi creati ad un'intera provincia e all'indotto economico”. 

A farsi portavoce il capogruppo della Lega in Regione Lazio Orlando Angelo Tripodi che ha avanzato insieme ai consiglieri del Carroccio Laura Corrotti e Daniele Giannini la richiesta di un Consiglio ad hoc, sottoscritta anche dai gruppi FI, FdI, Lazio 2018, Noi con l'Italia e Sergio Pirozzi Presidente.

“Punteremo i riflettori sull'operato di Azienda Strade Lazio Spa e del Consorzio di Bonifica, che deve essere tutelato e potenziato con più risorse e maestranze, ma soprattutto anche sulle presunte responsabilità, a partire da quelle politiche, del presidente di Regione Nicola Zingaretti - spiega Tripodi -. Ringrazio l'assessore competente Mauro Alessandri per il suo impegno, ma l'assenza del governatore Zingaretti, impegnato a girare in lungo e largo l'Italia per la sua campagna elettorale alla segreteria del Pd, l'ho trovata una mancanza di rispetto nei confronti di un territorio in difficoltà ed ora in ginocchio, che sta pagando le non scelte dell'amministrazione regionale e di quelle precedenti. Nessuno intende vestire i panni dello sciacallo, pero' un uomo di governo si distingue anche in queste situazioni'', conclude il capogruppo leghista alla Pisana.

Pernarella (M5S): “Interventi non rinviabili”

Sulla straordinaria ondata di maltempo che si ha messo in ginocchio diversi territori pontini è intervenuta anche il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Gaia Pernarella. “Ho chiesto - dichiara subito dopo un tour tra Sabaudia, Pontinia e Terracina per rendersi conto della reale situazione nei territori colpiti dalla straordinaria ondata di maltempo - un’audizione in Commissione Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione con la partecipazione dei sindaci di Terracina, Sabaudia, Pontinia, della Provincia di Latina, dell’Assessorato ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità, del Consorzio di Bonifica, di Astral e di ogni altro ente interessato per comprendere cosa sta accadendo nella pianura pontina e mettere nero su bianco gli interventi non più procrastinabili e necessari al nostro territorio”.

“Ho avuto l’impressione, che peraltro è la stessa di tutte le persone che ho incontrato e con cui ho scambiato qualche parola – spiega il consigliera 5 Stelle -, che la palude si stia riprendendo il suo territorio. Le piogge che si sono abbattute sulle campagne e le città a detta di molti sono state particolarmente intense e continue come peraltro certificato dalle stazioni di monitoraggio e il livello marino dovuto al vento di scirocco e all’alta marea non hanno aiutato il regolare deflusso verso il mare; quello che però ci è parso non aver fatto completamente il suo dovere è stato il delicato sistema idraulico che da cento anni permette la vita e l’economia del nostro territorio.

“Vorremmo non dover più commentare gli eventi che in questo periodo stanno caratterizzando il nostro territorio con situazioni sempre più tragiche - conclude Pernarella - ma se quanto accaduto un mese fa non era ascrivibile a responsabilità specifiche, e pure ci ha fatto comprendere ulteriormente che con la natura non si scherza, oggi che le responsabilità di questa ennesima tragedia hanno nomi e cognomi che la Procura saprà individuare, non si facciano sconti”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Formia, rubano un cellulare a una studentessa a bordo del treno: arrestati tre minori

  • Green

    Secondo sciopero globale per il clima: mobilitazione anche a Latina il 24 maggio

  • Segnalazioni

    Buche enormi in pieno centro: “Situazione vergognosa in via Duca del Mare”

  • Cronaca

    Picchia e rapina i genitori per comprare la droga, in manette un 28enne di Latina

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia, le tappe della corsa in provincia. I percorsi alternativi per gli automobilisti

  • Giro d'Italia, il cronoprogramma: passaggi e orari delle tappe in provincia

  • Morte del cane Lucky, l'aguzzino condannato a otto anni di carcere

  • Incidente a Sezze: 20enne guidava l'auto del padre senza patente e dopo aver assunto droga

  • Giro d’Italia 2019, arrivo a Terracina: strade chiuse e variazioni alla viabilità il 15 maggio

  • Giro d’Italia 2019: quinta tappa nella provincia pontina. Come seguire la Corsa Rosa

Torna su
LatinaToday è in caricamento