← Tutte le segnalazioni

Incidenti stradali

Incidente di Ferragosto: “Grazie ai primi soccorritori e ai medici che hanno salvato mio marito”

Un grave incidente si è verificato nel pomeriggio di Ferragosto nella zona di Santa Fecitola sulla strada provinciale Piccarello; un uomo è rimasto ferito e ha perso una gamba, ma provvidenziale si è rivelato l’intervento di due persone che si sono fermate ad aiutarlo e il tempestivo arrivo dei soccorsi. 

Oggi la moglie e la famiglia rivolgono un appello per rintracciare i primissimi soccorritori che hanno consentito a Maurizio S. di avere salva la vita ed un ringraziamento pubblico al personale del 118 e a quello dell’ospedale del Goretti di Latina.

Nel pomeriggio di Ferragosto - ci scrivono i familiari di Maurizio -, quando le strade deserte e il bel tempo invitano a un giro in scooter, Maurizio, 56 anni, ha voluto togliersi il piacere di una passeggiata, direzione Latina in sella al suo scooter. Dopo un buon pasto con la famiglia, come è tradizione ferragostana, decide di prendere una boccata d'aria. All'altezza di Santa Fecitola (in prossimità del nuovo ponticello sulla strada del Piccarello, tra Tor Tre Ponti e Latina), l'imprevisto. Un cane, probabilmente abbandonato come è abitudine crudele e pericolosa soprattutto d'estate, attraversa all'improvviso. Lui che i cani li adora (tutti nel quartiere di Latina Scalo lo conoscono anche per le lunghe passeggiate con il suo cagnolino nero) e che, avendo lavorato come vigile del fuoco ha a cura la salvaguardia di ogni creatura, non ci pensa un attimo a deviare bruscamente il percorso, quel tanto che basta per non investirlo. L'intenzione era probabilmente di rimettersi in careggiata, a giudicare dalla striscia lasciata sulla terra. Invece non ce la fa a rimettersi sull'asfalto, dal bordo irregolare, come gran parte della via (nota per la sua pericolosità), e va a impattare violentemente contro l'insegna del ponticello. Un'insegna tagliente che gli trancia di netto una gamba e gli rovina drammaticamente anche l'altra.

I primi soccorritori, persone di passaggio, si ritrovano davanti a una scena agghiacciante. Sanno che devono agire subito. Una donna di colore intervenuta per prima non ce la fa a legare il laccio che gli salverà la vita arrestando l'emorragia e si fa aiutare da un altro automobilista. I soccorsi saranno tempestivi per fortuna e anche in ospedale si interviene celermente. Per l'arto staccato non c'è nulla da fare. L'altra gamba viene bloccata e dovrà subire diversi interventi. La moglie, Angela, lancia un appello per incontrare i soccorritori, per esprimere loro gratitudine. Maurizio è ricoverato presso il reparto di Ortopedia dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina”.

"Desidero ringraziare le persone che si sono fermate nel pomeriggio di Ferragosto a soccorrere mio marito purtroppo coinvolto in un terribile incidente mentre era in sella al suo scooter nei pressi di Santa Fecitola (strada provinciale Piccarello - via Tor Tre Ponti) - scrive la moglie -. Nell'impatto contro la segnaletica di un ponticello ha perso una gamba e un'altra è messa male. Nei prossimi giorni si tenteranno varie operazioni. Si è salvato, grazie a Dio, e questo lo devo anche ai primi soccorritori che si sono fermati e all'arrivo tempestivo del personale medico del pronto intervento. Stasera in ospedale ho ricevuto la visita di una donna di colore di cui purtroppo non ho preso i contatti, essendo sopraffatta dall'emozione. Lei e un altro uomo di passaggio che l'ha aiutata sono stati determinanti. 

Mi piacerebbe incontrare entrambi ed esprimere di persona la mia gratitudine. Grazie di cuore a loro e agli operatori dell'ambulanza, grazie infinite ai chirurghi del reparto di Ortopedia dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dott. Scalzi, dott.ssa Piccinato, dott. Ceci, all'anestesista dott. D'Alonzo e al personale infermieristico dell'ospedale che si sono presi cura di lui immediatamente e che lo seguiranno nella difficile prova che lo attende, che ci attende. Grazie a chi mi sta vicino in questi momenti così complicati”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Si cercano ancora le due prime persone che hanno soccorso Maurizio Segat, di Latina Scalo, incidentato presso Santa Fecitola (via del Piccarello) il pomeriggio di Ferragosto, e che sono stati determinanti nel salvargli la vita. La donna di colore, accorsa per prima e che lo ha anche confortato psicologicamente e un uomo che ha concretamente stretto il laccio intorno la gamba, aiutando la donna. Chiunque ha notizie che possono aiutare la famiglia a risalire a loro è pregato di farsi avanti. Grazie

Segnalazioni popolari

Torna su
LatinaToday è in caricamento