#Accendiamoilrispetto, Top Volley torna nelle scuole: ripartono gli incontri con gli studenti

Per il quinto anno il progetto contro bullismo, cyberbullismo e uso consapevole dell’energia avviato in collaborazione con AbbVie, con la Polizia e il Comune di Latina

Lotta al bullismo, cyberbullismo, rispetto dell’ambiente e uso consapevole dell’energia, in poche parole educazione e rispetto delle regole a 360°: questa l’essenza di #Accendiamoilrispetto, il progetto che, per il quinto anno consecutivo, la Top Volley porta tra gli studenti delle scuole con la collaborazione di AbbVie. Sono stati oltre 10.000 gli alunni incontrati in questi anni grazie a un progetto che ormai è diventato uno dei più apprezzati a livello nazionale; Tiziano Ferro, in un video messaggio, ha dato forza ad #Accendiamoilrispetto, salutando gli studenti così come Giovanni Malagò, presidente del Coni e membro Cio, e Bruno Cattaneo, presidente della Federazione italiana pallavolo. Gli incontri nelle scuole inizieranno nelle prossime settimane e coinvolgeranno Roma, Latina, Cisterna, Pomezia oltre alle tre tappe nazionali tra cui Milano e Ravenna. 

La quinta edizione del progetto è stata illustrata questa mattina nel corso di una conferenza stampa all’hotel Europa a cui hanno preso parte anche gli studenti dell’istituto Einaudi - Mattei di Latina e dell’istituto Marconi. “Per me è una grande emozione perché tornare tra i banchi di scuola mi emoziona molto anche considerando le tematiche che andiamo a toccare di volta in volta - ha spiegato Daniele Sottile, capitano della Top Volley - ripartire per il quinto anno con #Accendiamoilrispetto vuol dire dare la giusta continuità a un progetto che ha un notevole impatto sui ragazzi e che, allo stesso tempo, ti dà moltissimo a livello personale”. Soddisfatto anche Gianrio Falivene, presidente della Top Volley che, insieme al coach Lorenzo Tubertini, ha tratteggiato il notevole valore morale di “andare nelle scuole e provare a lasciare una traccia importante”.

Le conferme 

Le conferme sono il patrocinio del Comune di Latina e delle tre tappe fuori della regione Lazio, inoltre il patrocinio della Polizia di Stato è arrivato tramite il Ministero dell’interno, così nelle scuole anche nei prossimi mesi ci saranno anche gli agenti della Questura insieme ai campioni della Top Volley e allo staff di AbbVie, l’azienda biofarmaceutica globale che mette a disposizione gli esperti durante gli incontri nelle scuole. Un altro nome sempre presente agli incontri è quello di Luigia Spinelli, sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Roma che ha posto l’attenzione sul ruolo dei giovani “a cui spesso manca il dialogo, proprio come ha detto Tiziano Ferro nel video saluto, sono proprio loro che devono trovare il modo di tirare fuori le loro dinamiche positive inseguendo esempi importanti come questo che non è un fatto sporadico ma nel corso degli anni è diventato una costante”.

Gli interventi

All'incontro di oggi erano presenti anche Monica Perna, Capo di Gabinetto della Prefettura di Latina, che ha portato i saluti di Maria Rosa Trio, Prefetto di Latina, e Rosaria Amato, questore di Latina. “Accolgo e rilancio il messaggio della dottoressa Spinelli sul dialogo e sul fatto di vedere le forze dell’ordine come amici e non come nemici” ha detto il questore. “Questo è un evento nato da un intuizione e che ora è diventato contagioso, proprio per questo mi troverà sempre disponibile perché incarna valori a me molto cari: c’è di mezzo la scuola, il rispetto e la tradizione di un evento che prosegue nel tempo - ha chiarito Damiano Coletta, sindaco di Latina - Specie sui social serve un comportamento che possa risultare rispettoso e positivo anche tra persone che hanno opinioni discordanti: spesso poi, dialogando, molte barriere vengono abbattute”. Interessanti anche le domande degli studenti presenti tra cui quella di una ragazza che ha posto il problema su quello che accade sui social dove spesso si pensa di poter essere senza controllo, quando invece i controlli ci sono e sono anche piuttosto capillari.

Prima di ogni partita casalinga i giocatori della Top Volley danno una scossa alla rete con l’intento di “smuovere” le coscienze del pubblico: è una pratica autorizzata dalla Lega Pallavolo serie A e dagli arbitri che ogni volta riceve gli applausi di tutto il palazzetto. 

“Siamo orgogliosi di poter continuare questa avventura con Top Volley, con la Polizia di Stato e con il Comune di Latina e anche entusiasti poiché il progetto sta trovando sempre più una dimensione nazionale - ha aggiunto Daniela Toia, direttore dello stabilimento AbbVie di Campoverde di Aprilia, che partecipa all’iniziativa con i propri esperti sui temi del rispetto e della sostenibilità - Nell’ambito del nostro impegno di responsabilità di impresa #accendiamoilrispetto è un progetto di grande valore, per noi vuol dire continuare a lavorare ogni giorno per migliorare la qualità di vita delle persone e in questo caso della comunità”. Coach Lorenzo Tubertini ha posto l’accento sul rispetto che “nella natura umana c’è egoismo, ma bisogna condividere e il rispetto deve essere necessario: quello testimoniamo con i nostri ragazzi nelle scuole è raccontare cos’è una relazione all’interno del gruppo, per poter crescere e migliorare”.

Anche i nuovi giocatori arrivati nel Club da questa stagione si stanno già lasciando coinvolgere da #Accendiamoilrispetto. “Lo scorso anno anche Nicola Gratteri, uno dei magistrati più esposti nella lotta alla malavita, ci ha omaggiati della sua presenza nella tappa di Lamezia Terme, tappa che verrà confermata anche per la prossima stagione insieme a quelle di Milano e Ravenna, che si aggiungono a quelle di Perugia e Padova, città coinvolte nella passata stagione” ha aggiunto Candido Grande, direttore sportivo della Top Volley. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Meteo a Latina: peggiorano le previsioni, l’allerta da gialla passa ad arancione

  • Scomparso da tre giorni: ricerche a tappeto con l'elicottero dei vigili

Torna su
LatinaToday è in caricamento