Pallavolo, dopo una maratona di 5 set, Latina batte Piacenza 3 a 2

Una partita lunghissima caratterizzata da numerosi errori da parte delle due squadre. L'Andreoli va sotto di due set ma con caparbietà e grinta ribalta il match vincendo al tiebrek

Troy festeggia dopo un punto

È stata una partita al cardiopalma quella combattuta domenica sul parquet del Palabianchini di Latina dall’Andreoli e dalla Copra Elior Piacenza. Un match nervoso caratterizzato da numerosi errori commessi da entrambe le formazioni e dalle sviste arbitrali, ma che alla lunga ha visto il Latina trionfare al tiebrek e portarsi a casa due punti preziosissimi contro una squadra che si è mostrata molto competitiva nonostante il penultimo posto in classifica.

Padroni di casa che vanno sotto di due set giocando male , ma che hanno la forza di rialzarsi e di ribaltare una sfida che sul 25-21 del secondo parziale sembrava ormai conclusa. Spinti da un pubblico che non ha mai perso la speranza e smesso di incitarli i ragazzi in campo hanno trovato grinta determinazione e caparbietà chiudendo la partita sul 3 a 2 grazie anche ai cambi azzeccati di mister prandi che ha tirato fuori dal cilindro il sestetto vincente inserendo Troy, Frangos e alla fine anche Gitto.

Primo set: Silvano Prandi propone Sottile in regia e Jarosz opposto, Hardy-Dessources e Cester centrali, Roca e Rivera schiacciatori e De Pandis libero. Angelo Lorenzetti risponde con Zhekov al palleggio e Nikolov opposto, Tencati e Kral al centro, Papi e Massari di banda, Marra libero. L’equilibrio delle prime battute viene interrotto dai pontini che subito avanti con due muri (5-2) Gli ospiti con Nikolov e Holt (muro e ace), il contrattacco di Papi e il muro di Zhekov rovesciano il risultato portandosi sul 12-14 e Prandi chiede tempo. Si riprende, una serie di errori da entrambe le parti fermano lo score sul 21-21; fasi concitate di gioco, muro di Papi (22-24), dentro Troy e Roca mete a segno il contrattacco della parità (24-24) e i piacentini chiedono tempo. Sul 25-24 torna in campo il polacco, Nikolov chiude il set sul 25-27.

Secondo Set: Sestetti confermati nel secondo parziale. Errore di Nikolov e contrattacco di Rivera: 2-0 per l’Andreoli, poi muro e ace di Tencati (4-5), primo tempo di Hardy (7-6) ed errore di Papi fermano il punteggio sul 8-6 al primo time-out tecnico. Si riprende e i pontini vanno sotto 8-9. Il Piacenza continua a spingere e il Latina mette in campo un brutto gioco; si arriva al 14-20messo a segno da Papi e Prandi chiede tempo. Ma non c’è niente da fare con un primo tempo di Tencati gli ospiti si impongono per il 21-25.

Terzo set: L’Andreoli conferma Fragkos ma va subito sotto per 5-7. Dentro Roca che contrattacca e accorcia le distanze(7-8), poi ancora Nikolov e siamo 8-11. Prandi mette dentro Troy, l’americano mette a segno il 10-11, visto errore arbitrale che da il punto a Piacenza e il giallo per proteste che vale il 12-15. Ma il Latina alza la testa. Contrattacco di Troy 15-16 e Lorenzetti del Piacenza chiama tempo. Errore di Nikolov  e siamo in parità (16-16). Il Piacenza va ancora in vantaggio (16-19) e il mister pontino chiama timeout. Si combatte punto su punto, ma un errore di Nikolov chiude il set sul 25-22.

Quarto set: di nuovo Fragkos e Troy in campo. L’Andreoli parte male di nuovo e va subito in svantaggio (2-6). Si riprende con un contrattacco di Troy (4-6), contrattacco di Papi (10-14). Prandi mette dentro Gitto, contrattacco Troy 12-14 e Lorenzetti chiama tempo. Si riprende ancora con l’americano (13-14) e Roca per il pareggio (15-15). Botta e risposta fra le due squadre fino al 19-18 e timeout per gli uomini di Lorenzetti. Si torna in campo ace di Rivera su e su Massari (21-18), il set si chiude con Roca sul 25-22.

Quinto set: tiebreak che inizia con un errore di Papi (1-0), Hardy mette a segno di prima intenzione dopo un quasi ace di Roca (2-0) e Piacenza chiama tempo. Contrattacco di Nikolov (4-4) si cambia campo sull’8-7. Il Latina spinge e si porta prima sul 11-7 e poi sul 14-9. Ace di Papi (14-11) e l’Andreoli chiama tempo. Si riprende ancora con una battuta insidiosa da Papi finalizzata di Nikoolov, ila gara si chiude sul 15-12 con un attacco di Troy, premiato come miglior giocatore in campo.

COMMENTI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Murphy Troy: –“Siamo una squadra che ha un gran carattere lo abbiamo dimostrato sullo 0-2. è sempre difficile giocare sotto di due set, ma abbiamo dei giocatori molto buoni che vogliono sempre vincere. Per me l’MVP è Rivera che ha messo tre ace consecutivi rimettendoci in gara.
 
Daniele Sottile: -“Abbiamo lasciato i primi due set a Piacenza e dobbiamo capire in fretta il motivo. Ma abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo con una panchina molto lunga piena di giocatori che ha voglia di fare bene”.
 
Angelo Lorenzetti: –“certo non eravamo venuti a Latina sicuri di prendere dei punti, ma poi alla fine vedendo come si era messa devo dire che ci avevamo creduto. Abbiamo qualche problemino di troppo a livello fisico. È duro giocare quando un avversario mette a segno tre ace consecutivi, Rivera ci ha piegato le gambe”.
 
Vladimir Nikolov: “dovevamo chiudere la gara prima, ma loro sono stati bravi a riprendere la gara. I veri protagonisti sono stati gli arbitri, hanno fischiato palle che nella mia esperienza italiana e internazionale non avevo mai visto, hanno commesso molti errori nel quarto set ne ho contati cinque a favore loro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento