Benacquista: il Basket in carrozzina arriva a Latina. Due gli appuntamenti

Il presidente Lucio Benacquista ha incontrato nei giorni scorsi Moreno Paggi, presidente della SS Lazio Basket in carrozzina per promuovere insieme nel mese di febbraio e di marzo due importati eventi che si svolgeranno a Latina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Vedere positivo attraverso un canestro, è questo il messaggio che vuole lanciare la Società Latina Basket. Il presidente Lucio Benacquista ha incontrato nei giorni scorsi Moreno Paggi, presidente della SS Lazio Basket in carrozzina per promuovere insieme nel mese di febbraio e di marzo due importati eventi che si svolgeranno a Latina. La nostra città sarà infatti palcoscenico di due partite ufficiali del Campionato Giovanile Nazionale di basket in carrozzina.

Un evento fortemente voluto dal presidente Benacquista che con questa iniziativa vuole offrire l’opportunità di far ammirare questi ragazzi in campo e mostrare cosa è in grado di fare il basket per eliminare pregiudizi e indifferenza e generare solidarietà e attenzione nei confronti di chi è costretto tutti i giorni su una sedia a rotelle: “E’ un’opportunità importante per far conoscere più da vicino il Basket in Carrozzina perché lo sport, oltre a rappresentare passione e sacrificio, porta con sé anche tanti valori della vita, tra i quali la solidarietà e la fratellanza – spiega il Cavaliere –.  Sarà un’occasione per premiare lo sport, il basket e avvicinare tutta la cittadinanza a questa splendida realtà. Il sindaco ha accettato la richiesta di disputare la gara del mese di marzo al PalaBianchini, la speranza è quella di creare a Latina una nuova opportunità per tutti i giovani della provincia, un nucleo di ragazzi che possano giocare a basket in carrozzina nella loro regione senza essere costretti ad andare lontano”. 

“Mi auguro che l’evento in programma a fine febbraio sia solo l’inizio di un progetto da portare avanti con la Latina Basket – ha spiegato Moreno Paggi Presidente della SS Lazio BIC -. Lucio Benacquista ha un grande cuore, insieme potremo fare qualcosa di grande per il territorio di Latina e del Lazio. Ci siamo incontrati con lui lo scorso anno quando stava prendendo piede a Roma il mio progetto con la squadra giovanile per il Campionato italiano. Avevo in testa un progetto per Latina, per il territorio pontino, un territorio dove non c’è molto per lo sport paraolimpico e così ho proposto al cavaliere di promuovere questo sport anche nel territorio di Latina sperando che col tempo ne venga fuori qualcosa di importante”.

“Sono orgoglioso di poter ospitare un evento di questa portata – ha concluso il Presidente Benacquista – questi ragazzi sono la prova che superare i propri limiti è possibile, la dimostrazione della capacità di reagire di ognuno di fronte alle difficoltà, nei loro occhi si coglie subito il valore che questo sport gli trasmette”. 

Il primo evento si svolgerà il 26 febbraio presso la palestra del Vittorio Veneto, ne seguirà un altro il 26 marzo. Il basket in carrozzina è un mondo che ha bisogno di essere conosciuto da tutti perché è uno sport nato apposta per raccontare storie che, spesso, vanno al di là del semplice momento agonistico.  É uno sport di squadra che parla di ragazzi, di competizioni, di agonismo, di gesto atletico ma anche e soprattutto di integrazione, di inclusione sociale, di rispetto per l’avversario. Ragazzi e ragazze volano nel campo, avanti e indietro, le carrozzine spariscono allo sguardo del pubblico, conta solo il gioco, le sue regole e le sue strategie.

C’è la strategia del passaggio del pallone, lo sforzo dell’azione, la rabbia di un fallo ritenuto ingiusto ma soprattutto la gioia di aver fatto canestro.

Torna su
LatinaToday è in caricamento