Basket, Ferrari dopo Castelletto: “Una vittoria che ci dona morale”

Il giorno dopo l'importante vittoria in trasferta di domenica scorsa l'allenatore della Benacquista commenta soddisfatto la buona prestazione dei ragazzi in campo a Novara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Un buon segnale per una decisa svolta lo ha già avuto, anche se per vedere il vero Latina Basket è ancora presto. Dopo la prima affermazione in trasferta di quest’anno, coach Mattia Ferrari, non può che guardare con più serenità ai prossimi impegni, viste le ottime risposte da lui attese e che sul parquet trentino dell’Sbs Castelletto sono arrivate appieno.

“Questa vittoria è indubbiamente un passo importante verso il futuro – dichiara Ferrari -, certo, soprattutto perché stiamo parlando di una compagine giovane, ancora non c’è l’assoluta certezza di vedere in campo una squadra costante nel rendimento, che attuerà sempre questo tipo di gioco e che tirerà fuori sempre questo tipo di prestazioni; ma a Castelletto abbiamo fatto un pieno di morale che ci permette di guardare al futuro con molta più fiducia nei nostri mezzi, a cominciare dalla prossima partita, il derby con Anagni”.

Il coach, non manca assolutamente di elogiare i suoi ragazzi: “Io vedo i miei giocatori tutti i giorni e solo io so l’attenzione e la dedizione che mettono nelle cose che chiedo. Sono molto coscienziosi – aggiunge il coach – e tutti hanno il giusto spirito nel mettersi a disposizione della squadra. Sono contento per Romano che è stato capace con il suo score di fare la differenza, così come di Quarisa che ha messo in campo grande impegno e determinazione; ma anche Tavernelli, Milani, Micevic hanno fatto bene e Serena e Plateo hanno contribuito a cambiare le sorti dell’incontro rispettivamente nella prima e nella seconda parte di gara, dimostrando una crescita esponenziale”.

Allo stesso tempo però, Ferrari invita tutti a volare basso: “Siamo alla nona giornata e non si possono fare nè calcoli nè previsioni – ammette -; abbiamo come obiettivo vincere un primo confronto diretto nella nostra Conference e lo vorremmo fare davanti al nostro pubblico, il quale merita di applaudire ad una nostra affermazione importante”.

A proposito del pubblico, Ferrari ha il piacere di chiedere un sostegno maggiore ai propri sostenitori: “Il pubblico di Latina può e deve dare di più. Questa è una città fatta di tantissimi appassionati ed abituata ad ammirare roster di prim’ordine; e, seppur questa non sarà una squadra per palati fini, la presenza dei nostri supporters al Palazzetto sarà importante per darci grande sostegno emotivo”.

Oggi giornata di riposo, gli allenamenti riprendono domani alle 8:30 con pesistica e allenamento col pallone per i lunghi; alle 10:30 sarà la volta del resto del gruppo.

Torna su
LatinaToday è in caricamento