Basket Lega Dna, la Benacquista fa visita all’incognita Ruvo di Puglia

Lanciata la Sfida agli ex Villani ed Emejuru. Ferrari: "Sarà un campo caldo ed un incognita le condizioni psicologiche dell'avversario"

Il coach meneghino del Latina basket, Mattia Ferrari

QUALE CLIMA TRASFERTA? – Tra le incognite che accompagneranno la trasferta del Latina Basket a Ruvo di Puglia, una di queste è il clima che si respirerà al Palacolombo (domani alle ore 18). I pugliesi, dopo la promozione sfiorata lo scorso anno, sono al penultimo posto della Conference sud-est; dall’inizio del campionato hanno espresso un andamento altalenante, anche se provengono da due vittorie in casa consecutive. Certo potrebbe avere la sua incidenza il fatto che la società non stia navigando in “acque tranquille”. Sarà poi interessante vedere all’opera gli ex di turno Villani ed Emejuru, l’anno scorso a Latina con poca gloria.

 

FERRARI E L’INCOGNITA DELL’”HABITAT” – Sempre molto lucide e attente le analisi di coach Mattia Ferrari che così descrive l’avversario: “Andiamo a giocare a Ruvo contro una squadra in crisi di risultati, ma che dalla sua può contare su un fattore campo importante. Difficile prevedere con esattezza cosa ti attenda – ha continuato il coach - anche perché, proprio nei momenti di difficoltà possono uscire fuori le belle imprese. Loro – continua – potrebbero iniziare male e cadere “in depressione” , come potrebbero fare bene, dimenticarsi dei problemi e prendere morale. Per questo sarà fondamentalòe rimanere ad alta concentrazione per tutti i 40 minuti”.

 

FUTURO IMPERVIOIl coach si è anche soffermato a commentare il calendario più prossimo dei nerazzurri, davvero “di ferro”: “Abbiamo fatto due buone partite con Castelletto e Anagni e subito subito dopo abbiamo affrontato una trasferta complicata come Ferentino - ha sottolineato -.  Non sarà facile per noi giocare il giorno dell’immacolata a Napoli e, 2 giorni dopo, affrontare la partita in casa contro Capo d’Orlando”. Intanto adesso c’è Ruvo (trasferta lunga, e campo caldo); e si dovranno tenere i nervi saldi al massimo per tentare di uscire indenni dal catino del Palacolombo.

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento