Benacquista, ancora una sconfitta: ko con Perugia 75-79

Nell'ultimo match dell'anno la squadra di Ferrari subisce una sconfitta quasi sul filo di lana. Non bastano i ben 5 giocatori portati in doppia cifra

Latina raccoglie un’altra sconfitta tra le mura amiche, in balia della buona vena al tiro degli avversari. Adesso la situazione di classifica è davvero impietosa: ultimi a 8 punti e in solitaria. A partire dal nuovo anno bisognerà invertire con forza la rotta e far fondo a tutte le energie per rimanere attaccati al treno del campionato, se si vorrà rimanere coi piedi ben fissati a terra in questa categoria.

PRIMO QUARTO - La gara si apre con una tripla messa a segno da Cutolo, poi la Benacquista Assicurazioni si dà subito la scossa grazie anche ad un propositivo Gagliardo e si porta avanti a metà tempo con un break di 9-0. Coach Fabrizi prova a mettere ordine chiamando time out e i grifoni manifestano i primi cenni di risveglio: una tripla di Bonamente regala loro il -1 (13-12) ad 1’ dal termine, ma ancora un superlativo Gagliardo li rimanda sulla terra al termine del primo quarto, che si conclude 17-12 in favore dei padroni di casa.

SECONDO QUARTO - Coach Ferrari manda in campo il giovane latinense doc Pastore, che subito lo ripaga nel secondo quarto infilando la bomba del +10 (26-16); per una Latina che fa perno anche sulla vena ritrovata di Micevic ed un Gagliardo già in doppia cifra. I nerazzurri sembrano controllare il match, anche se i biancorossi, aggrappati alle realizzazioni di un ispirato Chiatti, provano a rimanere vicini nello score. A frenare entrambe le squadre nel finale di periodo è il bonus falli raggiunto, ma quanto basta a Latina per giungere alla pausa lunga avanti di 1: 33-32.

TERZO QUARTO - Al rientro dagli spogliatoi il risveglio del Grifone è concreto. A menare le danze sono la premiata ditta Cutolo-Chiarello, dando il là ad un break di 8-0 che li porta sul +5 a metà tempo (35-40). L’unica buona notizia per Latina nel terzo quarto arriva da Marco Arrigoni, che torna a calcare il parquet dopo quasi due mesi di assenza; per il resto è solo Perugia, che con le doppie cifre di Chiatti, Cutolo e Chiarello, sembra acquisire un vantaggio a dir poco rassicurante di +17: 37-54.

QUARTO QUARTO - La Benacquista Assicurazioni Latina però non si perde d’animo e fa sua la prima metà dell’ultimo quarto con un break di 6-0. Una bomba di Potì, poi, sembra rimettere in carreggiata Latina, che però è costretta a subire la sfuriata di Poltroneri, che chiuderà con 25 punti a referto, a mantenere alto il distacco per gli ospiti. Il risveglio dei nerazzurri si concretizza nel finale, presi per mano da Milani e Tavernelli fino al -5 (68-73) ad 1’ dalla fine; ma il bonus falli raggiunto da entrambe le squadre questa volta non arride ai padroni di casa che vedono i biancorossi erigersi in difesa e portare a casa il successo.

(cronaca fonte ufficio stampa Latina basket)

17^ giornata | BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA-LIOMATIC PERUGIA 75-80

Parziali: 17-12, 33-32, 37-54

Arbitri: Vanni degli Onesti di Corno di Rosazzo (UD) e Giampietro di Chieti

Latina: Pastore 3, Plateo 3, Tavernelli 13, Milani 14, Potì 10, Longobardi ne, Micevic 16, Cecchetti 4, Gagliardo 12. All. Ferrari

Perugia: Chiatti 12, Santantonio, Meschini 6, Fiorucci ne, Cutolo 17, Ramenghi ne, Poltroneri 25, Bei 2, Chiarello 13, Bonamente 5. All. Fabrizi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

Torna su
LatinaToday è in caricamento