Terracina, speciale beach-soccer: Italia a valanga sulla Romania

È in corso la tre giorni dell'European soccer league a Terracina. Azzurri di Palmacci inseriti nel gruppo A con Svizzera, Romania e Polonia. Oggi la sfida con i bianco crociati

 

 

 

La città di Terracina apre al beach soccer internazionale, e non poteva esserci location migliore. La squadra della città, militante nel campionato di serie A, la scorsa stagione ha vinto tutto quello che c’era da vincere (campionato, supercoppa e Coppa Italia), e in più offre alla nazionale ben 5 giocatori sui 10 convocati da mister Massimiliano Esposito per questa competizione (Feudi, Frainetti, Spada, Palma e Palmacci); e c'è un dulcis in fundo: per la stagione corrente l’Italbeach ha scelto Terracina come location per tutte le partite che la nazionale dovrà disputare.

 

LA FORMULA - L’European beach soccer league rappresenta solo una tappa della stagione internazionale apertasi a Kiev ad inizio anno; le migliori 6 classificate in questa kermesse guadagneranno il diritto di sfidare la Russia (campione in carica e del mondo) in una “Superfinal” al termine della stagione regolare. Per le migliori della Divison B (vera e propria serie cadetta delle naionali), si apre invece la porta per entrare  nell’”Olimpo” delle grandi a partire dalla prossima stagione.  

ROMANIA A FETTE -  Oggi presso il beach stadium di lungo mare Matteotti l’Italia di mister Esposito è impegnata contro la Svizzera per decidere le sorti del gruppo 1 della division A. Nella prima giornata (8 giugno, ndr) gli azzurri hanno bagnato l’esordio con una sconfitta; 7-6 subìto per mano della Polonia, in una partita dall’esito incerto e combattuta fino alla fine. Nello scontro di ieri con la Romania (che nella prima giornata aveva avuto la meglio a sorpresa della più quotata Svizzera) Palmacci e compagni hanno dovuto faticare solo all’inizio, per poi esplodere letteralmente nel secondo periodo anche grazie alla spinta di un pubblico a dir poco caloroso. Palmacci e Leghissa sono stati i veri mattatori dell’incontro, autori entrambi di una tripletta. Il match si è concluso sul risultato finale di 8-2.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento