Italia, niente da fare: l’Euro beach soccer league va alla Svizzera

Si è conclusa ieri la 3 giorni tutto beach di stanza a Terracina. L'Italia soccombe sotto i colpi di uno Stankovic devastante. Palmacci, su rigore, mette la firma del 2-4 finale

Paolo Palmacci in azione (foto ilcalcioillustrato.it)

La tre giorni di Euro beach soccer League si è conclusa ieri (domenica 10 giugno) con un risultato inatteso per gli azzurri; a recitare la parte del leone nel gruppo 1 della “division A” è stata infatti la Svizzera, che si è disfatta dell’Italia con un perentorio 4 a 2 (scippandole così di mano leadership nel girone e coppa). I ragazzi di Max Esposito perdono anche la seconda piazza visto che nell’altro incontro del girone i polacchi si sono imposti sulla Romania con un 6-5 maturato nell'extra time. La dipartita degli azzurri è stata in parte compensata dalla maiuscola prova offerta da Paolo Palmacci, incoronato miglior giocatore del torneo e capocannoniere con 8 gol. Il caloroso pubblico di Terracina ora non dovrà aspettare molto per rivedere lo spettacolo dagli spalti del beach stadium; per fine giugno sono in programma le finali di serie A, il penultimo appuntamento prima delle finali scudetto del 16 e 19 agosto. 

SUPER STANKOVIC – Gli svizzeri non erano mai riusciti ad imporsi prima in un Euro beach soccer league (e pensare che avevano iniziato la kermesse perdendo con la Romania). Ieri a far salire in cattedra la squadra ci ha pensato il suo giocatore di maggior talento, Dejan Stankovic, autore di una tripletta. Gli azzurri le hanno tentate tutte per accorciare le distanze, ma Valentin ha sempre chiuso la saracinesca; Il gol che ha decretato la fine della gara è arrivato solo all’ultimo e da calcio di rigore, grazie a bomber Palmacci.

CONSOLAZIONE – A parziale consolazione per l’aver perso comunque una kermesse in casa, c’è la nomina di Paolo Palmacci a miglior giocatore del torneo (e sempre lui si è aggiudicato la palma di capocannoniere grazie alle 8 reti siglate). Prestazioni sopra le righe da parte di un talento del beach soccer di casa nostra capace, insieme alla squadra, di far esaltare gli oltre diecimila accorsi durante la tre giorni. E fra due settimane si replica: il focoso pubblico terracinese avrà la possibilità di rifarsi nuovamente gli occhi con le finali di Serie A, la penultima tappa prima delle finali scudetto in programma dal 16 al 19 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento