Latina Calcio, pareggio a reti bianche: amichevole con il Pierantonio

Match finito 0-0 con la formazione di serie D. Soddisfatto comunque Pecchia: "E' evidente che il carico di lavoro ha fatto la differenza". Ricordato Elio Migliaccio con un minuto di silenzio

Fabio Pecchia, allenatore del Latina Calcio

Pareggio a reti bianche per il Latina Calcio nell’amichevole disputata ieri in Umbria con il Pierantonio, formazione perugina che l'anno scorso è arrivata al sesto posto nel campionato di serie D. Test che, nonostante il risultato conclusivo, ha soddisfatto mister Pecchia il quale ha sfruttato l’occasione anche per mettere in pratica in campo schemi e movimenti soltanto provati in allenamento.

La formazione nerazzurra è apparsa da subito meno brillante rispetto all’uscita del 30 luglio scorso contro la Sarnese, finita 3 a 0 in favore della formazione pontina, evidentemente pesata dai carichi di lavoro a cui è stata sottoposta in questi giorni di duro lavoro nelle doppie sedute del ritiro. Ad incidere sulla partita anche il caldo torrido della pianura umbra con gli uomini di Pecchia che hanno pagato non poco la differenza in termini di temperature con Badia Tedalda a cui vanno aggiunte le pesanti assenze in attacco di prime punte come Tulli (tornato a Latina per curare una lesione al flessore), Kola e Jefferson che ancora lavorano a parte in via del tutto precauzionale. Stesso discorso per Giacomini, mentre Cafiero è stato sottoposto ad un'operazione al ginocchio per rimuovere la vite applicata in seguito al grave infortunio della scorsa stagione. A ruotare in campo sono stati ben 21 giocatori, con tutti gli attaccanti aggregati alla rosa provati da mister Pecchia su tutto il fronte del reparto avanzato.

Il neoallenatore del Latina parte quindi con un 4-3-3 sperimentale, in cui Tortolano, Wolk e Aratore si sono alternati nelle tre posizioni dell'attacco. A loro sostegno il centrocampo con Cejas centrale, Gerbo centro destra e Burrai centro sinistra. Davanti al portiere Bindi linea a quattro con Agius-De Giosa a far coppia centrale, mentre ai lati Milani a destra e Casale a sinistra completano la retroguardia.

Bene il Latina in campo ad inizio partita; evidente l'applicazione maniacale dei ragazzi in campo dei dettami tattici di Pecchia, con uno scambio fitto in fase di costruzione teso a liberare i tre attaccanti piccoli e veloci pronti ad aggredire gli spazi. Bene Tortolano, schierato prima a destra e poi come punta centrale. Ottima visione di gioco anche pe Wolk, ma da segnalare c'è solo un bel tiro di Tortolano che esce di poco dopo una bella azione tutta di prima con Gerbo (quest'ultimo tra i più attivi).

Ma a sfiorare il gol i due occasioni sono stati proprio gli uomini del Pierantonio che sulla destra hanno trovato terreno fertile ma senza riuscire ad affondare. L’azione più nitida è al 42’ quando Mostafa con un tiro un potente da dentro l'area di rigore si alza sopra la testa di Bindi  Nella ripresa girandola di cambi con Pecchia che ha provato anche gli altri tre giovani in prova: Villaescusa al centro dell'attacco), Mendes Bacary, che ha fatto ottime cose  a centrocampo e Mendes Yanni, provato a sinistra.

Nella ripresa pochi spunti di interesse, fatta eccezione per un palo colpito da Pagliaroli, (servito da Wolk provato per qualche minuto a centrocampo) certamente il migliore del Latina e un colpo sotto misura di Bonura sugli sviluppi di un calcio d'angolo che per poco non batte Ioime.

Soddisfatto, comunque, mister Pecchia: “E' evidente che oggi il carico di lavoro ha fatto la differenza. Giocatori impallati, ma soprattutto tanti cambi che non ci possono dare continuità. L'importante è stato vedere la solita applicazione da parte dei ragazzi. Ora ci gettiamo a capofitto nell'ultima parte di preparazione. Dopo l'ultima amichevole di venerdì prossimo con il San Cesareo penseremo già all'Aprilia per la Coppa Italia. Un appuntamento a cui vogliamo arrivare preparati al massimo per quelle che sono le possibilità del momento. Sperando magari in qualche nuovo innesto e qualche recupero in avanti. Sono certo che per l'occasione si realizzeranno entrambe le cose”.

TABELLINO: PIERANTONIO – US LATINA CALCIO 0-0

Pierantonio: Tommassini (1'st Mischianti), Mattesini (1'st Sparano), Ciurnelli (22'st Fioriti), Bonifazi (1'st Radi), Pobeca, Mustafa (1'st Fratini), Bonura (18'st Biondini), Mariani (14'st Dini -34' st Cascianelli), Cerbella (1'st Parrocini), Tomassoni (35'st Barlossi), Marinelli (37'st Falaschetti). All.: Bagnato

Us Latina: Bindi (1'st Ioime), Milani (20'st'st Mendes Y.), Agius, De Giosa (15'st Mendes B.), Casale (39'st Stufa), Cejas (1'st Pagliaroli), Aratore (1'st Ricciardi), Burrai (6'st Della Penna), Tortolano (1'st Villaescusa), Gerbo (13'st Bruscagin), Wolk (15'st Fonjock). A disp.: Addessi, Stufa. All.: Pecchia

Arbitri:  Ferranti di Perugia. Assistenti: Biccheri e Merli di Gubbio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Note – Ammoniti: Bonura. Prima della gara osservato un minuto di silenzio per ricordare Elio Migliaccio, l'ex giocatore del Latina che ha perso la vita sabato scorso in seguito ad un incidente stradale sul lungomare di Latina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento