Serie D verso Viareggio. Domani Latina in Sardegna contro il tabù trasferta

Prima della sosta Di Napoli (squalificato) affronta il Budoni. In attacco Minicucci si candida per una maglia, dubbio Maltempi in porta

Caro Francioni

Il 10 marzo il campionato si fermerà in coincidenza dell'inizio della 71a edizione della Viareggio Cup, alla quale prenderà parte anche la Rappresentiva di Serie D tra le 40 squadre allo start del prestigioso torneo internazionale di calcio giovanile in programma dall'11 al 27 marzo. Prima della sosta il Latina cercherà di infrangere il tabù in trasferta, che non la vede imporsi lontanto dal Francioni da quasi tre mesi. Il 12 dicembre 2018, Anzio - Latina 0-3, comincia ad appartenere alla preistoria del pallone nerazzurro. 

Scaramanzia sarda

Il calendario porta i pontini in Sardegna, volo Fiumicino-Olbia e trasferimento a Siniscola, il comune nella provincia di Nuoro dove il Budoni, quint'ultimo in classifica, sta giocando le partite interne. Per i sardi un continuo peregrinare dopo gli annunciati e mai partiti lavori di rifacimento del sintentico sul proprio campo e l'odiata disputa delle partite interne a San Teodoro, centro tradizionalmente rivale in materia calcistica. Così la squadra di Cerbone ha puntato sul terzo sintetico della stagione, contando su un maggiore afflusso di pubblico e sperando in un' alchimia favorevole, che la vuole vittoriosa in entrambe le due gare consecutive disputate allo stadio comunale "Ghirtala 1" contro Cassino (4-3) e Lupa Roma (2-0). Peraltro la prima a porte chiuse dopo la squalifica di un turno del terreno di gioco per insulti razziali ad un assistente arbitrale durante il match con l'Ostia Mare (disputato a San Teodoro). 

Isola felice

Se è vero che l'ultima volta a Budoni, il 14 gennaio 2018, finì malissimo con un pesante 5-1 (testimoni Atiagli e Maltempi) e le dimissioni nelle ore successice di mister Chiappini sostituito da Pascucci, da contraltare è un dato oggetivo che nella stagione attuale, seppur tormentata, il Latina non abbia mai perso contro le sarde. Bene con Lanusei (0-0, 1-1), Sassari Latte Dolce (1-0, 0-0), Castiadas (0-0, 2-0) e all'andata proprio con Budoni (2-0) e Torres (4-0). 

Scelte

Di Napoli si affiderà al vice Tatomir per la direzione dalla panchina. Il Giudice Sportivo ha stabilito un turno di squalifica per il tecnico napoletano, causa proteste con il Trastevere. Si pensava ad una diffida, ma la mano pesante adottata in settimana con molti colleghi della panchina, non ha risparmiato l'allenatore del Latina. Dubbi di formazione non mancano. Il 3-5-2 dipende dalle condizioni di Maltempi che, problemi all'adduttore, potrebbe lasciare spazio a Guddo come già accaduto a gara in corso una settimana fa. Si ripristinerebbe così la gerarchia tra portieri invertita a inizio gennaio sempre per infortunio, che in quel caso ha interessato Guddo. Scontata la squalifica, in avanti torna Minicucci, che potrebbe riprendersi il posto al fianco di Fioretti. Fontana a quel punto finirebbbe in panchina e il 2000 in campo tornerebbe ad essere Begliuti come mediano centrale. Da stabilire gli interni di centrocampo, a sinistra Maiorano e a destra Cittadino, oppure Cittadino a sinistra e Merlonghi ancora adattato destra pur avendo già svolto il ruolo in passato. Nel computo va considerato il secondo turno di stop per Raffaele De Martino. Il resto della formazione è lo stesso di quella che ha battuto il Trastevere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento