Latina sempre vulnerabile, Cassino "cattivo": al Salveti finisce ancora 3-2

Stesso risultato negli ultimi tre precedenti in Ciociaria. Nerazzurri in svantaggio, poi avanti con Cunzi e Begliuti. Ripresa da dimenticare tra errori e occasioni mancate. Di Napoli, espulso nell'intervallo: "Qui non bisogna solo giocare a calcio..."

Senza verve

La grinta del Cassino contro la vulnerabilità del Latina. Si riassume così il terzo 3-2 consecutivo in tre anni degli azzurri sui pontini allo stadio Salveti. La differenza l'ha fatta il carattere, che ha consentito ai padroni di casa di passare in vantaggio e reagire fino a vincere, dopo essere finiti sotto di una rete ad un passo dall'intervallo. In mezzo una gara ricca di episodi, errori, ed emozioni. Al Latina è mancata la cattiveria, come confermato da un deluso Di Napoli: "Mi assumo le responsabilità della sconfitta. In questo campionato bisogna correre, pedalare, menare, minacciare, fare casini. Non bisogna giocare solo al calcio. Sbaglio io che cerco di insegnare solo questo ai ragazzi. Il Cassino sul piano agonistico ci ha surclassato ed ha vinto. Dobbiamo restare più in partita e stare più attenti. Le loro ripartenze ci hanno creato problemi". Sconfitta che brucia, ma che può essere salutare: "Ci fa bene, ho giocatori che hanno fatto calcio e possiamo dire la nostra". La sua da dire Di Napoli ce l'ha anche con l'arbitro che lo ha espulso nell'intervallo insieme ad Andrea Balsano, vice presidente del Cassino: "Me ne stavo per conto mio insieme a Balsamo e in mezzo alla maretta che si è creata, il direttore di ha pensato bene di allontanarci". Il sorriso amaro di Balsamo conferma la versione dei fatti. Sorriso doppiamente amaro per una gara che senza il divieto di trasferta ai tifosi del Latina, avrebbe fatto bene alle casse societarie: "Al mio arrivo, molto prima del pubblico allo stadio, nel vedere tante forze dell'ordine, mi sono illuso che avessero tolto il divieto di trasferta ai tifosi ospiti. A cosa serviva questo dispiegamento allora? Comunicazione che peraltro ci è arrivata solo giovedì... Il nostro stadio è in grado di gestire tifoserie numerose ed avremmo fatto un bell'incasso ultile a coprire le spese di una trasferta onerosa, come la prossima a Muravera".

Cronaca

Partenza forte del Cassino, che come il Latina si ferma per il gran caldo, cercando acqua ad ogni pausa. Ci vuole così una buona mezz'ora per accendere la gara. Accade tutto in sequenza veloce. La prima occasione al 34' è di Ricamato, servito da Tribelli, destro a giro dal vertice dell'area che sfiora il palo. Un minuto e Darboe lancia sul filo del fuorigioco Tomassi, diagonale a lato. Al 36' errore in uscita della difesa pontina, Tribelli trafigge Del Giudice, 1-0. Al 38' reazione del Latina, cross basso di Galasso per Cunzi che manca la deviazione, palla a Corsetti all'indietro per Begliuti, destro di prima intenzione dal limite alto di poco sulla traversa. Al 43' angolo di Gerevini, filtra la palla sul primo palo, dove Cunzi in girata trova il pari. Al 45' Corsetti sulla sinistra ruba palla a Tomassi, serve Begliuti che firma un grande gol destro a giro sul secondo palo, Cassino Latina 1-2. Maretta al rientro negli spogliatoi, vengono espulsi mister Di Napoli del Latina e il vice presidente Balsamo del Cassino. Al ritorno in campo il Cassino impiega tre minuti a rimettere le cose a posto. Chiavegato atterra Tribelli. Calcio di rigore trasformato da Prisco, al quarto centro consecutivo dagli undici metri. 11' angolo velenoso Gerevini, respinta  Della Pietra, acrobazia di Cunzi sul fondo. Al 14' rasoterra da fuori di Ricamato, tocco sporco di Camara, guizzo di Del Giudice per agguantare la sfera. È sempre più botta e risposta. 15' lancio di Cunzi che scavalca la difesa, ci prova Begliuti, poi Chiavegato su uscita di Della Pietra divora un' occasione colossale. Al 16' Ricamato riceve da Camara, un rigore in movimento, rasoterra tra le braccia del portiere. Al 19' destro dal limite Darboe respinge Del Giudice. 20' Tribelli diagonale esterno della rete. Al 23' il Latina protesta per mani di Mazzei in area non sanzionato dal penalty. Al 31' destro di Centra da fuori area che colpisce il palo alla destra di Del Giudice. Al 38' Corsetti per Chiavegato, tiro cross para a fatica Della Pietra, sul prosieguo cross di Sanseverini, girata Corsetti, ribatte Darboe. Al 41' cross Centra dalla destra Abreu stacca di testa sul secondo palo e firma il gol vittoria. Esulta il Cassino, Latina a testa bassa.

Tabellino

CASSINO - LATINA 3-2

CASSINO (3-5-2): Della Pietra 6; Centra 6.5, Carcione 6, Mazzei 5.5; Tomassi 5.5 (1'st Camara 7), Darboe 7, Orlando 7, Ricamato 6.5, De Marco 6 (33'st Cocorocchio sv); Tribelli 7 (42' st Negro sv), Prisco 7 (30'st Abreu 7).  A disp. Trani, Montanaro, Mele, Di Sotto, Reali.

All. Urbano

LATINA (3-5-2): Del Giudice 6; Tinti 5.5 (33' st Sanna sv), Del Duca 6, Cazè 5.5; Galasso 6, Begliuti 6.5 (17' st Fontana 5), Gerevini 6.5, Corsetti 6, Cervasio 5 (1'st Chiavegato 5); Cunzi 6.5, Cardella 5 (17' st Sanseverini 6). A disp. Ciulla, Ranellucci, Barberini, Menegat, Bono. 

All. Di Napoli

ARBITRO: Milone di Taurianova

ASSISTENTI: Baschieri e Marconi di Lucca

MARCATORI: 36'pt Tribelli, 43'pt Cunzi, 45'pt Begliuti, 3'st Prisco (rig.), 41' st Abreu

NOTE: Nell' intervallo espulso il tecnico  del Latina Di Napoli e il vice presidente del Cassino Balsamo, entrambi per proteste.

Ammoniti Darboe, Carcione, Cunzi, Tinti

Recupero 2'pt, 5'st. Angoli 10-2.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento