Calcio, dopo il derby la Coppa: Latina in campo contro il Campobasso

Archiviata il match di domenica i nerazzurri affrontano la squadra molisana di Seconda Divisione per il secondo turno di Coppa Italia. 1000 euro di multa per i petardi nel derby

Torna in campo il Latina. Archiviato il derby di domenica scorsa contro i cugini del Frosinone è tutto pronto per la gara valevole per il secondo turno della fase finale della Coppa Italia di Lega Pro. Oggi pomeriggio alle 15 i nerazzurri se la vedranno al Francioni con il Campobasso squadra di Seconda Divisione militante nel girone B.

La classifica non brillante dei molisani potrebbe far pensare ad una gara facile per i pontini, ma non bisogna abbassare la guardia; la Coppa Italia ha più volte dimostrato come non si possono fare previsioni e che le brutte sorprese sono sempre dietro l'angolo.

Alta la concentrazione in questi due giorni in cui mister Pecchia e i suoi uomini hanno preparato il match di oggi, nonostante fosse ipotizzabile un calo di tensione dopo il derby di domenica contro il Frosinone.

Pecchia ha voluto lavorare sul ritmo e sulla tattica, curando nei minimi particolari anche questa sfida; assente sicuro sarà Matteo Bruscagin, uscito nel primo tempo di Latina - Frosinone.

Sulla sua condizione, e su quella dei nerazzurri in generale, parla il professor Agostino Tucciarone: “Per Bruscagin la risonanza magnetica di ieri ha evidenziato una distorsione ginocchio destro con lesione del collatorale mediale di secondo grado. Il giocatore ha già iniziato un programma di riabilitazione in acqua e a secco sotto la mia direzione. La diagnosi parla di almeno 40 giorni di stop. Hanno lavorato anche Cottafava, Barraco e Jefferson. Una nota positiva per Cafiero, che sta guarendo bene dal secondo intervento che io stesso ho eseguito e contiamo di recuperarlo molto presto. Riposo precauzionale di tre quattro giorni, infine, per Tulli che sarà pronto la prossima settimana”.

A dirigere la gara sarà il signor Francesco Strocchia di Nola, coadiuvato da Monetta di Salerno e Bernabei di Tivoli. Nella giornata delle decisioni del Giudice Sportivo, il Latina viene multato di 1000 euro, perchè: “propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore due fumogeni e facevano esplodere due petardi, senza conseguenze”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento