Latina senza pensieri, vittoria sudata con l'Anzio già retrocesso (3-2)

Risultato sempre in bilico nel turno infrasettimanale al Francioni. Per i pontini reti di Ranellucci, Energe e Cittadino. Dopo Pasqua ci sono Anagni e Avellino

Troppo tardi

Un passo da Serie C tardivo e colmo di rimpianti. Ma piangere sul latte versato è inutile e la società saprà trarre le giuste indicazioni dal finale di campionato, che con l’Anzio ha regalato la quinta vittoria del Latina nelle ultime sei partite. Un biglietto da visita convincente per complicare i piani salvezza dell’Anagni e quelli promozione dell’Avellino. Saranno loro infatti gli avversari dei pontini alla ripresa dopo Pasqua.

Alti e bassi

Raccontare Latina – Anzio 3-2 significa elogiare la buona volontà dell’Anzio, sceso in campo al Francioni per ben figurare. Dall’altra il risultato evidenzia la difficoltà del Latina nel garantire la stessa concentrazione per tutto l’arco di gara, chiusa in affanno e con il rischio di vedersi raggiunta dai neroniani. E non è nemmeno questione di chi è andato in campo, perché Di Napoli non ha snaturato nulla pur concedendo un turno di riposo a Galasso e De Martino, e la possibilità a Simone De Martino, Barberini ed Energe di partire dall’inizio. Con il risultato ancora in bilico, al tecnico va dato il merito di avere dato minutaggio a giovani come Veneziani, Di Paola e Choutil. Quest’ultimo, classe 2000 e di proprietà del club, era all’esordio assoluto nella categoria.

Gol ed errori

La partita è stata caratterizzata da due errori del giovane Trombetta, estremo difensore anziate, sul vantaggio di Ranellucci (colpo di testa dall’angolo di Cittadino) e sul 3-1 siglato da Cittadino su punizione nella ripresa. In mezzo c’è il bel pareggio sempre su calcio piazzato dell’argentino Bolo, spina nel fianco dei padroni di casa, e il 2-1 parziale di Energe, opportunista sotto porta dopo un paio di salvataggi su Merlonghi e Fioretti. Ultimo sigillo di Prandelli dal dischetto, concesso per fallo di De Martino su Bolo. Alla resa dei conti un palo di Giordani sull’1-0 ed altre occasioni da una parte e dall’altra, avrebbe potuto rendere il risultato ancora più vivace.

Tabellino

Latina – Anzio 3-2

Latina (3-5-2): Maltempi; Tinti, Ranellucci, S. De Martino; Merlonghi, Barberini (16’st Marino), Cittadino (48’st De Paola), Maiorano (32’st Choutil), Nelson; Energe (21’st Veneziani), Fioretti (21’st Masini). 

A disp. Germano, Sanna, Fontana, Minicucci.

All. Di Napoli

Anzio (4-3-3): Trombetta; Labate, Giordani, Costanzo, Florio (28’st La Monaca); Sterpone, Papa (45’st Vitale), Bolo (48’st Santarelli); Pirazzi (18’st Njie), Prandelli, Ludovisi (21’st Pangallo).

A disp. Rizzaro, Di Magno, Di Marco, Rinaldi.

All. Greco

Arbitro: Mastrodomenico di Policoro

Assistenti: Cipolletta di Avellino – Vitale di Napoli

Marcatori: 6’pt Ranellucci, 33’pt Bolo, 8’st Energe, 20’st Cittadino, 23’st Prandelli

Note: ammonito S. De Martino. Angoli 3-6. Recupero pt 1’, st 4’.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento