Latina, Coppa Italia indigesta contro un' Aprilia sempre più bestia nera

Esordio stagionale con la sconfitta nel derby tabù per i pontini. Vantaggio illusorio di Fontana, magia dell'ex Olivera, Cardella fallisce il 3-3. E Di Napoli: "Ho una grande quadra, sono tranquillo"

Controcorrente

Vittoria e qualificazione della Racing Aprilia ai danni del Latina nel derby del Francioni. Gara godibile con risultato in bilico fino all’ultimo. Per la terza volta consecutiva, da quando è tornato in Serie D, il Latina perde il derby in casa con l'Aprilia tra Coppa Italia e campionato. Un bilancio che di completa con due pareggi racimolati al Quinto Ricci di Aprilia. Gli uomini di Di Napoli hanno evidenziato problemi di equilibrio in mezzo al campo, in particolare la collocazione tattica di Corsetti, uscita a metà ripresa senza incidere. Per il resto difficoltà grosse sulle palle inattive, calciate magistralmente da Olivera. Eppure se Cardella avesse siglato il 3-3, rinviando il discorso ai rigori, si sarebbe parlato di un Latina reattivo. Lo stesso di Di Napoli ha detto: "Ho una grande squadra sono tranquillo", andando apertamente contro corrente nel dopo gara. 

Cronaca

A livello tattico due moduli speculari, ma con atteggiamento diverso. Aprilia inizialmente manovriero, Latina di rimessa. Pronti e via sono gli ospiti a dare pensieri a Del Giudice con l'accelerata di Pezone, sventata in uscita dal portiere, che blocca anche il destro dal limite di Lapenna  lasciato solo su calcio d'angolo. Il vantaggio del Latina si materializza subito al 9’ con Fontana, freddo nel trafiggere Saglietti in uscita. L’ Aprilia sfiora il pareggio in due circostanze. La prima al 21’ su  scivolone di Del Giudice pronto al rinvio, ma Spano da posizione defilata e attaccato da Ranellucci, coglie l’esterno della rete. Al 28’ punizione di Olivera al centro, svetta Crescenzo, palla sullo spigolo della traversa. E’ un avvisaglia. Al 32’ è invece il Latina ad avvicinarsi al raddoppio fallito da Sanseverino che a due passi dalla porta, su cross di Corsetti, schiaccia di testa a terra con la sfera che si alza oltre la traversa. Si passa così al pareggio ospite al 34’. Ancora una punizione di Olivera, che stavolta trova puntuale alla deviazione vincente Crescenzo per l’1-1. Ribaltone al 43’, su ottima azione di Spano a destra, traversone al centro dove arriva il piattone puntuale di Fè sul primo palo. Predominio sterile del Latina nella ripresa, che al 4' rischia ancora con Pezone, sul quale è reattivo Del Giudice. Subisce la terza rete al 26’, quando la punizione dell' Olivera ricorda la migliore “maledetta” di Pirlo, lasciando immobile Del Giudice. Il Latina accusa il colpo, barcolla, ma si  fa sotto al 33’, grazie al colpo di testa di Gerevini, puntuale nell’inserimento sul secondo palo. Grande occasione per andare ai calci di rigore, che capita al novantesimo a Cardella, il cui sinistro in spaccata lambisce il palo vanificando le speranze dei nerazzurri. 

Tabellino

Latina - Racing Aprilia 2-3

LATINA (3-5-2): Del Giudice; Tinti, Ranellucci, Cazè; Galasso, Sanseverino (32’st Barberini), Begliuti, Corsetti (19’st Gerevini), Atiagli (26’st Cunzi); Cardella, Fontana (26’st Chiavegato). A disp. Gallo, Del Duca, Choutil, Sanna, Menegat. All. Di Napoli

APRILIA (3-5-2): Saglietti; Montella (23’Campagna), Corelli, Esposito; Vitolo (38’st Agolini), Crescenzo, Olivera (38’st Mattia), Lapenna (47’st Rocchino), Fè; Spanò, Pezone (23’st Camara). A disp. Manasse, Battisti, Vespa, Putti. All. Greco

ARBITRO: Ancora di Roma 1

ASSISTENTI: Giudice di Frosinone – Picillo di Cassino

MARCATORI: 9’pt Fontana, 34’ Crescenzo, 43’ Fè, 26’st Olivera, 33’st Gerevini  

NOTE: Ammoniti Ranellucci, Cazè, Cunzi, Corelli, Montella. Angoli 1-3. Recupero pt 1’, st 5’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

Torna su
LatinaToday è in caricamento