Latina, quattro gol al Ladispoli e passa la paura di un'altra beffa

Colpita a freddo come contro il Cassino, la squadra di Di Napoli fatica prima di trovare il pareggio con Galasso. Doppietta di Fioretti e rete dell'under Marino

Paura

Come contro il Cassino o quasi. Sembrava la stessa dinamica di una partita stregata persa la settimana prima. Invece il vento ha cambiato direzione, spianando la strada del 4-2 al Ladispoli. E’ arrivato il primo gol della stagione di Galasso, seppur pizzicato da una deviazione, sono tornati quelli di Fioretti e il primo dell’under Marino dotato di un sinistro davvero interessante. Presupposti per giocarsi al meglio le ultime quattro tappe di campionato, in cui staff e giocatori cercheranno di strappare consensi per eventuali conferme. Albalonga, Anzio, Anagni ed Avellino diranno sicuramente qualcosa di più.

Reazione

Un centrocampo di grandi ha indotto Di Napoli a schierare Fontana come quarto giovane di Lega in attacco. Per il resto il mister napoletano non ha toccato nulla, dando fiducia quanto possibile a quell’undici di base che gli è più caro. Il dispositivo è saltato al 10’ sul delizioso sinistro a giro di Sganga, che partito dal vertice è terminato sotto l’incrocio dei pali opposto. Lo sviluppo della manovra pontina, organizzata per agguantare il pari, si è fermata spesso sul più bello per la mancanza di coraggio nell’andare al tiro, preferendo sempre il passaggio in più, oppure per questione di precisione. Quello che cercavano Cittadino e Fioretti, ovvero il gol, è toccato così in sorte a Galasso (34’) e al suo destro da posizione defilata e leggermente deviato e rallentato, tanto da arrivare il leggera differita al cuore dei tifosi. Una rete percepita con un attimo di ritardo dal pubblico di casa, che invece si è spellato subito le mani nell’applaudire la torsione di Fioretti, abile sul finire di tempo nell’attaccare il primo palo e collocare la sfera sul secondo.

Discesa

Il ribaltone si è successivamente gonfiato nella ripresa con la doppietta di Fioretti, che dopo il 3-1 realizzato su un bel diagonale appena dentro l’area di rigore, ha fallito il poker e la tripletta calciando malamente dall’interno dell’area piccola. 

Il 4-1 è arrivato sulla botta a mezza altezza di Marino, che sul finire, peccando di egoismo (due compagni a fianco a porta libera) si è divorato il possibile 5-1. Del Ladispoli, da un pezzo sparito dal campo, si ricorda la punizione di Cardella finita sulla parte alta della traversa (37’). Sei minuti di recupero hanno regalato ai padroni di casa il giusto elogio da parte dei tifosi, senza più il pathos del risultato da raggiunge. Ci sarà forse stato anche per questo alla base dell’uscita plateale e fallata di Guddo, propiziando il 4-2 di Di Curzio (48’).

Tabellino

Latina – Ladispoli 4-2

Latina (3-5-2): Guddo; Tinti (37’st Pesce), Ranellucci, Sanna; Galasso (38’st Merlonghi), R. De Martino, Cittadino, Maiorano (22’st Minicucci); Fioretti (30’st Masini), Fontana (22’st Marino).

A disp. Germano, Energe, Barberini, S. De Martino.

All. Di Napoli

Ladispoli (4-4-2): A. Salvato; Casavecchia (12’st Manoni), Gallitano, Leone, G. Salvato; De Fato, Cannizzo (28’st Di Grazia), Sganga (31’st Di Grazia), Del Signore (1’st Mastrodonato); Bertino (20’st Di Curzio), Cardella.

A disp. Travaglini, Antonangeli, Lisari, Giancecchi.

All. Zannini (Cotroneo squalificato).

Arbitro: Baratta di Rossano

Marcatori: 10’pt Sganga, 34’pt Galasso, 45’pt Fioretti, 11’st Fioretti, 32’st Marino, 48’st Di Curzio.

Note: ammoniti Tinti, Minicucci. Angoli 5-7. Recupero pt 1’, st 6’.

  

-

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento