Le buste sorridono al Latina: Burrai e Bruscagin ancora in nerazzurro

Arrivano altri tasselli per il Latina calcio. Si sono risolte positivamente le buste per Burrai e Bruscagin: i nerazzurri divengono i legittimi proprietari dei cartellini

in foto Matteo Bruscagin (google.it)

 

Il Latina nella giornata di ieri ha risolto positivamente l’incognita buste per i cartellini di Sasà Burrai e Matteo Bruscagin. I due erano in comproprietà con Cagliari e Grosseto e sono stati riscattati. Saranno nerazzurri fino al 2014.

BUSTE E COMPROPRIETÀ – La trattativa delle buste è sempre un’incognita. Quando due società hanno un giocatore in comproprietà e non ci si mette d’accordo sull’entità del riscatto a fine stagione si arriva al nodo finale delle buste: la squadra che avrà messo in busta chiusa l’offerta più alta sarà la detentrice del cartellino. Il Latina fa dunque la voce grossa, apre il portafoglio e arricchisce la sua rosa di altri elementi quali i giovani Burrai e Bruscagin, puntando offerte migliori di Cagliari (per Burrai) e Grosseto (Bruscagin). Due elementi che possono fare davvero comodo alla causa nerazzurra.

TASSELLI PER PECCHIA? – L’aver riscattato tali giocatori potrebbe anche non essere sinonimo di presenza certa nella rosa per la prossima stagione. Per Burrai sono sempre accese le sirene della B, anche se adesso il Latina potrà vantare dalla sua una maggior influenza contrattuale, forte della sua posizione di proprietà. Si spera comunque nella permanenza in palude del piccolo regista sardo, dotato di una buona visione di gioco e piedi buoni (il giocatore ideale al quale affidare le chiavi della manovra). Bruscagin dal canto suo si è ritagliato un posto fisso sulla fascia destra nell’ultimo scorcio di stagione. Si tratta di un giocatore duttile da collocare sulla linea di difesa.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento