Calcio, Lega pro: top e flop di Latina Sorrento

Tutti i nerazzurri ampiamente sopra la sufficienza. Barraco sempre più super star, ma occhio a quei 3: Gerbo, Cejas e Burrai. Semplicemente imprescindibili

Dario Barraco con la maglia del Trapani

 

 

 

Una grande prova corale quella del Latina quest’oggi. La difesa esprime sempre la solita sicurezza (i pericoli per Bindi arrivano solo su tiro da fuori); il centrocampo è assolutamente autorevole con un Alberto Gerbo davvero in condizione super nonostante giocasse con il piede destro gonfio. In attacco brillano gli astri nerazzurri: insostituibili “Kola” e Barraco, ma anche Tortolano si unisce al coro quando Pecchia lo richiama dalla panchina. Al palo rimane solo Jefferson, ancora a quota 0 in classifica marcatori.

Latina

Bindi 5,5 – Solita sicurezza tra i pali, ma con i piedi oggi non gli esce neanche un rinvio

Milani 6,5 – Sempre di corsa, sempre puntuale. Tanta quantità e qualità al servizio della squadra

Bruscagin 6 – Puntuale nelle chiusure e in palleggio

Cottafava 7 – Semplicemente imperioso nel primo tempo: chiude tutto. Nel secondo tempo è ordinaria amministrazione

De Giosa 6,5 – Attento anche lui, e chiude quello che c’è da chiudere. Meglio nel secondo tempo quando si fa anche pericoloso su punizione

Burrai 6,5 – La trame del gioco passano tutte da lui: al bacio due verticalizzazioni per Jefferson non capitalizzate. Ci prova anche col tiro da fuori: in questo può migliorare

Cejas 6,5 – Detta i tempi con calma e diligenza. Dà sicurezza a tutto il reparto

Gerbo 7 – Avrebbe la palma del migliore in campo se non fosse per la magia di Barraco. Si infila in tutti i corridoi palla al piede con grande autorità 28 st Ricciardi 6 Pecchia conta anche su di lui e si fa trovare pronto

Barraco 7 – Ancora lui, con una magia e dalla sua zolla preferita. Si candida ufficialmente a cannoniere della squadra 40 st Tulli s.v. Meriterebbe almeno un tempo per far vedere qualcosa di più

Jefferson 5 – A due palle nitide per far male al Sorrento, ma le spreca. Almeno combatte e corre su ogni pallone 10 st Tortolano 6,5 Pecchia ha a disposizione una panchina di qualità. Definire Tortolano una riserva è un errore. Va al tiro un paio di volte e per poco non ci scappa la segnatura: prezioso

“Kola” 6,5 – Sbaglia pochissimo ed è sempre prezioso con la sua velocità. Utilissimo più da esterno che da prima punta

Pecchia 7 – Ha tirato su un bell’organico: il gioco si vede, e il Latina vola in classifica! Che dire di più?

Sorrento

Corsetti 6,5 – Uno dei migliori l’ex Aprilia. Torna a giocare “in patria” e fa bella figura muovendosi con grande disinvoltura

Bucaro 6 – In campo non va lui, ma i suoi giocatori. Prova a invertire la rotta operando i cambi, ma la superiorità e l’esperienza del Latina sono troppo evidenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento