Latina iscritta alla Serie D e il Palermo chiede il girone G, come l'Avellino....

Il vice presidente della LND, il siciliano Sandro Morgana non ha escluso l'inserimento dei rosanero nel raggruppamento con laziali e sarde. Domani il raduno dei pontini

Dubbi e amarcord

Un anno dopo un' altra nobile decaduta bussa al girone G, considerandolo più fattibile per risalire immediatamente la china. Il Palermo la pensa esattamente come l'Avellino la scorsa estate e le coincidenze non mancano. Se il presidente della LND, Cosimo Sibilia, avellinese doc e figlio dello storico presidento biancoverde Antonio che portò i lupi in A, non fece particolari obiezioni all'inserimento dell'Avellino in un girone geograficamente non giustificato, in questo caso è Sandro Morgana, siciliano di Caltanissetta e numero due della LND, ad aver accolto preventivamente la richiesta dei rosanero, rendendolo di dominio pubblico "Ancora è presto per parlarne. Dapprima andranno concluse le iscrizioni (entro il 26 luglio), poi il 31 ci sarà il Consiglio di Lega con la Co.Vi.So.D. che darà il proprio parere. A quel punto si parlerà dei gironi. Eventualmente, prenderemo la richiesta del Palermo in considerazione. Per la nostra Lega è una fortuna accogliere il Palermo. Servirà dare subito concretezza ai progetti della nuova proprietà, che dovrà essere solida”. I motivi logistici presunti, ovvero il sovrannumero di iscrizione di società nel girone I (siciliano - calabrese) non stanno nè in cielo nè in terra. 

In attesa degli eventi, ai tifosi del Latina è subiti balzata alla mente l'epica vittoria dell'US Latina di Roberto Breda, che in Serie B, nel lunch match del 24 novembre 2013, si impose a Palermo per 2-1, compiendo la rimonta a firma di Ghezzal e Jefferson. La foto del tabellone dello stadio Barbera (rosanerosiamonoi.it) resterà una "reliquia" per i supportes pontini. 

Iscrizione

E' data per scontata al punto da non costituire notizia. In realtà l'ok alla domanda di iscrizione resta il primo obiettivo da centrare di ogni stagione, per evitare di trascorrere l'estate a recuperare carte e presentare ricorsi. Ecco perché la comunizione della Co.Vi.So.D. (Commissione di Vigilanza Società di Serie D), di esito positivo dell'istruttoria relativa alla domanda del Latina Calcio 1932, è il punto di partenza della società nerazzurra che ora può dedicarsi a completare la rosa e definire con il Comune di Latina la questione dell'inagibilità dello stadio Francioni. 

Raduno

Lello Di Napoli e lo staff incontreranno domani i giocatori della rosa al momento allestita (mancano ancora alcuni pezzi da reperire sul mercato), per un primo incontro conoscitivo. Da venerdì 19 luglio inizieranno le visite mediche propedeutiche all'idoneità per l'inizio della preparazione, fissata lunedì mattina (orario da definire) presso il centro sportivo dell'Ex Fulgorcavi. Gli allenamenti saranno (almeno inizialmente) a porte aperte, per consentire a tifosi e stampa di seguire il lavoro sul campo del Latina Calcio edizione 2019-2020. 

Rosa

Portieri: Ciulla (2001), Del Giudice (2001), Germano (2000).

Difensori: Cazè, Chiavegato (2000), Del Duca, Ranellucci, Sanna (1999), Signorello (2000), Tinti (1999). 

Centrocampisti: Atiagli, Barberini (2000), Beccaceci (1999), Begliuti (2000), Bono (2001), Choutil (2000), Formica (2001), Galasso, Gerevini, Menegat (2001), Napolitano (2001). 

Attaccanti: Cardella, Corsetti, Cunzi, Fontana (2000). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Meteo a Latina: peggiorano le previsioni, l’allerta da gialla passa ad arancione

  • Scomparso da tre giorni: ricerche a tappeto con l'elicottero dei vigili

Torna su
LatinaToday è in caricamento