Latina - Pisa, probabili formazioni: c’è Jeff o lo zar? O nessuno dei due?

Formazione quasi definita in casa Latina anche se a Sanderra la notte può portare consiglio. Chi in attacco fra Danilevicius e Jefferson?

C’è molta curiosità sulla formazione che domani mister Sanderra manderà in campo contro il Pisa, soprattutto dopo il match di domenica scorsa, dove nel compelsso il collettivo ha girato, ma ha lasciato a desiderare in fatto di soluzioni offensive. C’è da scommettere che rispetto alla sfida dell‘”Anconetani” qualcosa cambierà. Lo lascia trasparire lo stesso Sanderra: “Giocheremo per fare gol e potrei anche pensare di cambiare qualcosa rispetto alla squadra di domenica scorsa che in avanti non è riuscita a pungere come speravo”. Un ‘potrei’ che è un po'più di una mezza certezza.

JEFF IN POLE - Tutto lascerebbe presagire che Sanderra si affidi a Jefferson dal primo minuto, visto che il proclama del mister è stato “facciamo gol”. Con Jefferson al centro, e “Kola” e Barraco sulle fasce, non si può certo dire che l’assetto sia difensivistico. Danilevicius comunque si gioca le sue chance. Da quando è a Latina sono stati pochi i sussulti (risolutivo nel pareggio di Carrara, ndr). Lo abbiamo spronato (a parole) fino allo sfinimento; non serve altro da aggiungere. È lui che dovrebbe segnare. In tutti modi, con tutti i mezzi. Anche con una ‘manita de dios’ (sarebbe comunque accetta). L’opzione Tulli non è praticabile, almeno non fin dall’inizio. Schetter partirà dunque dalla panchina. Ipotizzabile un suo ingresso in corsa a dar man forte. In fin dei conti anche lui, da quando è a Latina, non ha fatto registrare il suo nome sotto la voce ‘marcature’.