Testa coda da brividi al “Francioni”: domani c'è Latina-Trapani

L''undici di Sanderra chiamato alla prova d'orgoglio per accaparrarsi i 3 punti nell'imminente 31^ di campionato. Gruppo quasi al completo. Calcio d'inizio spostato alle 15.15

 

Il Latina si appresta ad affrontare un big match al “Francioni”. Ospite stavolta è la prima della classe Trapani che respira aria d’alta classifica e guarda tutte dall’alto, forte dei suoi 55 punti (5 In più di dello Spezia, prima inseguitrice). E quando siamo a meno 4 giornate dalla fine del campionato è lecito sperare nel sogno di gloria chiamato serie B. I nerazzurri non devono farsi impressionare dai numeri, anzi. L’antidoto starà nel mettere in campo un ritrovato entusiasmo e nell’approfittare del periodo di sbandamento che stanno vivendo gli amaranto, reduci da una sonora batosta in casa del Portogruaro (un 5 a 1 che lascia trapelare qualche crepa). Latina-Trapani è un classico che si rinnova; solo l’anno scorso le due squadre si contendevano la leadership in seconda divisione. Oggi i presupposti sono cambiati e si assisterà a questo testacoda paradossale.

 

UNA BUONISSIMA NUOVA? – Proprio ieri, in casa nerazzurra, è giunta una notizia lietissima che ha lievemente stravolto la classifica del girone B di Prima divisione. Un riflesso del periodo nero che sta vivendo il calcio italiano: emergono a galla scheletri sempre nuovi, anche in Lega Pro. Il Latina esulta perché il Piacenza è stato penalizzato di ulteriori 3 punti (6 erano già i punti di penalizzazione che doveva scontare la società romagnola per l’inchiesta sul calcio scommesse) per illecito amministrativo. Con questa ulteriore penalità il Piacenza scende in classifica al penultimo posto con 28 punti. È un dato che non può che far piacere in chiave salvezza, ma che deve far riflettere sullo stato terminale del calcio italiano, a tutti i livelli.

 

SANDERRA: “TRAPANI, DI QUI NON SI PASSA!” – Anche Sanderra sarà chiamato a fare la sua parte, e in questo finale di campionato ci si aspetta che tiri fuori dal cilindro qualche altra vittoria squillante. “Affronteremo una grande squadra – ha spiegato il mister – con ottimi giocatori, ma soprattutto una splendida società che sta permettendo ai siciliani di compiere un piccolo miracolo calcistico. E il mister, naturalmente, si è pronunciato sugli aspetti squisitamentetattici del match di domani: “Sono una formazione solida in difesa e letale nel ripartire in contropiede. Secondo me riusciranno ad arrivare fino alla fine e vincere il campionato, nonostante stiano accusando una leggera flessione in quest’ultimo periodo. Prima, però, dovranno lasciare i punti qui a Latina!”.

 

QUALCHE DEFEZIONE C’È – Il gruppo si è allenato al completo durante la settimana, ma per domani Sanderra dovrà comunque rinunciare a due giovani centrocampisti di qualità come Fossati e Citro (pur avendo recuperato i due non sono in condizione di reggere il ritmo partita). Tegola pesante alla quale ormai il Latina ci ha fatto il callo, ma che comunque avrà il suo peso al termine della stagione, quando verrà stilato un ipotetico bilancio finale. Insieme ai due baby mancherà il secondo portiere Baican, volato in Romania a causa di problemi familiari.

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

Torna su
LatinaToday è in caricamento