Calcio: Viareggio- Latina, Pecchia se la gioca a viso aperto

Domani il Latina scenderà in campo al dei "Pini" per la 5^ di campionato. C'è voglia di fare bene e di rimanere attaccati ai piani alti della classifica

 

 

 

I presupposti per rimanere agganciati al carro della vetta ci sono tutti. Bisogna approfittare del vento in poppa che soffia in questo periodo e del mezzo passo falso della capolista Perugia di ieri. Nell’anticipo della 5^ giornata infatti, il Pisa (avversario affrontato dai nerazzurri all’esordio in campionato) ha sorprendentemente “saccheggiato” il Curi con il risultato di 2 a 1. Una ghiotta occasione per chi insegue.

 

IL QUADRO – Ci ha pensato il Pisa a fermare la corsa della capolista Perugia. Questo fa capire quanto sia equilibrato il campionato (senza contare che lassù ci sono 7 squadre in un fazzoletto di due punti: da 7 a 9). L’incontro di cartello, se così lo si può chiamare, è proprio Viareggio-Latina; tra le altre big l’Avellino (8) è impegnato in casa con il Barletta (2), Il Frosinone (8) riceverà in casa l’affamata Nocerina (3), e il Gubbio (7) se la vedrà in trasferta nell’equilibrata sfida con la Paganese (5).

SQUADRA CHE VINCE … – Squadra che vince non si cambia verrebbe da dire. Anche Pecchia pare della stessa opinione: “Se scenderanno in campo gli stessi undici? Staremo a vedere. Di certo non opererò grossi stravolgimenti”. D’altronde la sovrabbondanza in casa nerazzurra permette di puntellare alla perfezione modulo e interpreti. Per la trasferta viareggina infatti saranno arruolabili anche il tanto atteso Sacilotto e il rientrante Montalto.

QUALE FORMAZIONE? - Dando per scontato che la difesa non dovrebbe subire variazioni, con la super coppia di difesa De Giosa-Cottafava intoccabile e un Bruscagin che pare in vantaggio su Giacomini, le novità potrebbero esserci a centrocampo con l’eventuale innesto dal primo minuto del brasiliano Sacilotto (ma è solo un’ipotesi). In avanti scalpita anche Montalto, papabile di una chance a partita in corso; per il momento appare davvero intoccabile il tridente “Kola”-Jefferson-Barraco.

PECCHIA E IL PALLINO DEL GIOCO – Nonostante i proclami d’umiltà e l’imperativo di lavorare a testa bassa, in casa Latina si è capito che si può provare ad imporre gioco in ogni trasferta. Pecchia lo sa bene: “Andremo come al solito per giocarci la partita a viso aperto, con la consapevolezza di avere di fronte una squadra molto giovane ma allo stesso tempo forte atleticamente, capace quindi di venire ad aggredire alto i propri avversari. Dovremo essere bravi a non farci schiacciare e tentare di tenere in mano le redini del gioco”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento