Andreoli sconfitta a Trento! Stagione terminata al 9° posto

L'Andreoli viene sconfitta a Trento per 3-0 in un match a senso unico. La truppa di Prandi chiude il campionato in 9^ posizione. All'orizzonte i playoff, con Belluno e Modena

Il Palaverde di Belluno, catino dei playoff per l'Andreoli (foto sisleyvolley.it)

 

Non c’è stato niente da fare, l’Andreoli non è riuscita nell’impresa di strappare almeno un punto utile, in quel di Trento, per tentare di mantenere l’ottava posizione in classifica. L’ottavo posto sfuma a vantaggio di Roma che oggi ha condannato Padova alla retrocessione al tie-break. Capitolini e pontini chiudono appaiati la stagione (a 32 punti), ma la M.Roma si aggiudica il miglior piazzamento per partite vinte. I pontini ora sono chiamati ad un arduo impegno playoff; con la nona posizione in tasca l’Andreoli se la vedrà infatti con Belluno e Modena (rispettivamente 4^ e 5^ classificata) come prevede il regolamento di quest’anno. Al termine della stagione regolare i gironi playoff si comporranno seguendo il seguente schema di classifica: 1^, 8^ e 12^ classificata; 2^, 7^ e 11^; 3^, 6^ e 10^; e per l’appunto la 4^, la 5^ e la 9^ classificata (il girone Andreoli).

 

IL REGOLAMENTO PLAYOFF – L’avventura playoff è ormai alle porte. Si comincia il sabato di Pasqua, quando l’Andreoli affronterà a Belluno proprio i padroni di casa. Il giorno seguente si affronteranno la perdente del primo incontro e la squadra che ha riposato, mentre il lunedì di Pasquetta è in programma l’ultimo match fra le squadre rimanenti. Accederà alla semifinale la vincente del girone (al meglio delle tre gare); la seconda classificata disputerà la semifinale per un posto in Europa. Entrambe le finali saranno a partita secca. Per quanto riguarda l'assegnazione dello scudetto, la finale è in palio il 22 aprile, a Milano; il 21 aprile si giocherà la finale in casa della migliore classificata durante la stagione per un posto in “Challenger cup”.

 

PRIMO SET – Nel primo set i padroni di casa trovano il primo break sul 5-3. Soklov legittima il vantaggio con un contrattacco e poi  a muro, e al primo tempo tecnico il gioco si ferma sull’8-4. Birarelli e Juantorena portano punti in cascina per i padroni di casa; dopo il secondo tempo tecnico si torna in campo e Juantorena è sempre sugli scudi: va a segno con un ace. Sul 19-12 Prandi prova il doppio cambio Troy-Guemart, ma Trento va a segno con Soklov, ancora al servizio. Va dentro anche Fragkos, e sul 23-13 Prandi chiede ancora tempo. Il set si chiude con un break di Birarelli sul 25-15.

 

SECONDO SET - Il secondo set si riapre a sestetti invariati, con Prandi che gira la formazione. Jarosz va a segno in contrattacco sul 3-5, poi Soklov ristabilisce la parità. Latina prova a mettere la testa avanti con un ace di Diachkov e un muro di Gitto (e si va  sul 5-8). Trento commette altri errori che consentono a Latina di concretizzare un minibreak (12-15). Va dentro Frakgos, e Juantorena va a segno in contrattacco. Prandi chiama subito tempo sul 14-16, poi Trento sorpassa con quattro break di fila, con Birarelli, Lanza a muro e un ace di Juantorena. Prandi inserisce Troy, ma Sokolov va a segno (23-19). È sempre Sokolov a mettere la firma sulla fine del set per il 25-21.

                                                                                                                                   

TERZO SET - Nel terzo set Trento si lancia subito avanti, e dopo un perentorio 4-1 Prandi è costretto a chiamare tempo. Riordinate le idee i pontini riescono in un mini break e accorciano le distanze, ma grazie a un ace di Raphael e un errore di Rivera i padroni di casa si portano sull’8-4. E siamo al primo tempo tecnico. Sull’11-6 Prandi getta nella mischia Pantaleon per Cester, ma i pontini continuano a commettere errori; Trento ne approfitta anche con Lanza che va a segno in pipe sul 16-9. L'Itas mette a segno un doppio break ancora con una pipe di Lanza e un ace di Zygadlo, e sul 19-10 Prandi chiama tempo. Juantorena va ancora a segno al servizio (21-11);e vanno dentro Della Lunga, Galabinov e Fragkos. La partita è segnata: Lanza chiude i giochi con un muro (per il 23-13). Poi realizza il punto finale del 25-15.

 

 

SERIE A SUSTENIUM, 26^ GIORNATA | Itas Diatec Trentino-Andreoli Latina 3-0 (25-15, 25-21, 25-15)

 

Trento: Birarelli 7, Sokolov 18, Lanza 13, Djuric 2, Raphael 1, Juantorena 15; Bari (L), Della Lunga, Zygadlo 1, Brinkman 2. N.e: Burgsthaler, Stokr, Colaci (L). All. Stoychev

 

Andreoli Latina: Jarosz 15, Diachkov 6, Gitto 7, Sottile, Rivera 8, Cester 1; De Pandis (L), Fragkos 1, Troy 1, Pantaleon, Galabinov, Guemart. N.e Tailli (L). All. Prandi

 

Arbitri: Zucca, Pozzato

 

Note: spettatori 3206, incasso 27.410

 

Durata set: 23‘, 26‘, 23‘. Tot. 1h’12

 

Trento: Battute vincenti 7, battute sbagliate 4, muri 8, errori 9, attacco 67% 

Andreoli Latina: bv 1, bs 12, m 3, e 19, a 46%

 

MVP Lanza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus al Circeo, un caso di rientro dal Messico. Il sindaco: “Il Covid non è sconfitto”

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

  • Terracina: rissa tra una ventina di giovani in un ristorante, arriva la polizia. Sei denunce

Torna su
LatinaToday è in caricamento