Latina, quattro gol alla Torres nel deserto del Francioni

Pronta reazione alla prima di Lello Di Napoli, mentre i tifosi disertano lo stadio. Niente dopo gara, mercoledì la presentazione del tecnico

Reazione

Quattro gol e gara da incorniciare. Questione di mister? No di giocatori, altrimenti non si spiegherebbe il cambio di passo, dalla sconcertante prova di Rocca Priora alla scintillante prestazione imposta alla malcapitata Torres.

Da Carmine Parlato a Lello Di Napoli, cronaca di un avvicendamento maturato nel week end e racchiuso nel silenzio che la società sciogliera soltanto mercoledì prossimo alla presentazione del nuovo tecnico, che ha fatto appena in tempo a firmare e serdersi in panchina. 

Intorno al 4-0 uno scenario surreale

Spalti semivuoti per l'assenza dei gruppi del tifo organizzato che intonano cori al di fuori dello stadio, ricordando ai diretti interessati il valore della maglia che indossano. Non manca invece l'incitamento dei tifosi sardi alla Torres, in ripresa con la cura di Marco Sanna in panchina, otto punti in quattro gare.

Il Latina parte fortissimo. Tra i più in evidenza Casimirri che svaria su fronte d'attacco. L'ex Aprilia va alla conclusione sulla sviluppi della punizione di Cittadino, pallone facile da raccogliere per il portiere greco Kinalis.  Al 4' il numero 32 manda al tiro Masini, Kinalis respinge in uscita, Iadaresta è pronto a ribadire in rete ma colpice decisamente male.

Al 6' è tempo di esaultare. Quagliata spinge sulla sinistra, al centro area pesca Iadaresta, il quale cicca la deviazione e Barberini si trova al momento giusto al posto giusto per l'1-0. 

Il vantaggio esalta il Latina e mette le ali a Casimirri, sul cui tiro cross al 9', Kinalis fa fatica ad alzare in angolo.

Segue una fase di stasi, interrotta al 27' dal contropiede pontino. Protagonisti ancora Quagliata, puntuale nelle discese e Iadaresta, che si divora un'occasione colossale graziando Kinalis; sulla respinta arriva Cittadino, alto il suo destro in corsa.

La Torres si affaccia concretamente in area avversaria al 29', Sarritzu dalla destra impegna Guddo sul primo palo. 

Non è solo un break quello degli ospiti, che si ripropongono al 32' sull'asse Bianco - Camilli, il centravanti si allarga incrociando il palo più lontano, la palla esce di poco. 

Finale di tempo ancora di marca locale. Casimirri entra in area che è una meraviglia, assist sontuoso per la testa di Cittadino, 2-0 e terza rete stagionale del centrocampista. 

Tutto molto bello, come è bella la combinazione del 45', quando su cross di Barberini, Cittadino prova al volo, Kinalis intercetta tenendo a galla la squadra.

Gara indirizzata e nella ripresa si attende soltanto l'episodio che possa chiuderla.

Non è il caso del 3° minuto, Masini serve Casimirri, che piazza il colpo del 3-0 negato da Kinalis. Ma non ci vuole molto perché il Latina chiuda la questione. Al 13' Casimirri calcia la traiettoria che incontra la mano di Lazazzera: calcio di rigore che torna a calciare Iadaresta, peraltro con fredezza e precisione.

Alla Torres rimane l'orgoglio, che la porta a spignersi in avanti a più riprese: 18' sinistro di Demartis fuori misura; 24' il capitano sassarese suggerisce il tentativo dai 25 metri di Scioni, blocca Guddo, che al 26' è iperreattivo su Sarritzu da posizione defilata. 

Al 27' meritata ovazione per Casimirri sostituito da Dionisi. 

Trenta secondi dopo altri applausi sulla giocata di Cittadino, veloce nel liberare il destro che termina sul fondo.

Ultimi spunti. 

Al 34' Akpan potrebbe accorciare le distanze, ma la difesa riduce il lavoro di Guddo. 

Al 39' errore di Kinalis, Masini ne approfitta per il definitivo 4-0. Tutto molto facile.

In pieno recupero Cittadino su cross basso di Galasso, fallisce cinquina e doppietta. 

A fine gara applausi comunque contenuti, il Latina è da rivedere. 

Niente dopo gara 

Un mister che siede regolarmente in panchina, ma non viene in sala stampa perché i tempi tecnicni strettissimi non hanno consentito alla società di organizzare a conferenza stampa di presentazione che si terrà addirittura mercoledi 21 novembre ore 17,00 presso la sala stampa Amodio dello stadio Francioni di Latina. Decisione discutibile, concretamente non sarebbe stato difficile abbinare commento post e dichiarazioni di insediamento. Magari la scelta è dettata dalla scelta dei dirigenti da affianchiare a Lello Dii Napoli al tavolo dei relatori, vista la maretta che si è creata sulla scelta dell'esonero di Parlato non così condivis, così come la scelta dei giocatori di cui molto riconducibili al già citato agente FIFA Gianni Delle Vedove. Argomento che creato parecchio malumore nella piazza. E comunque i componenti dello staff di Lello Di Napoli sono già noti: allenatore in seconda Alessandro Tatomir e come preparatore atletico Nicola Albarella. Allenatore dei portieri resta al suo posto Alessandro Tarricone. Per ora ci teniamo le dichiarazioni del presidente Antonio Terracciano: " Al nuovo allenatore i migliori auguri di buon lavoro con la speranza di partire in modo determinato e vincente”. Parole molto ma molto di circostanza.
 

Tabellino

Latina - Torres 4-0

Latina (4-3-3): Guddo; Tinti (37'st Fontana), Manes, Ranellucci, Quagliata; Barberini (31'st Alario), R. De Martino (40'st Maiorano), Cittadino; Casimirri (27'st Dionisi), Iadaresta (37'st Galasso), Masini. A disp. Bortolameotti, Atiagli, Begliuti, Costa. All. Di Napoli

Torres (4-2-1-3): Kinalis; Peana, Minutolo (37'st Oproiescu), Lazazzera, N. Sanna; Scioni (28'st Leto), Bianco (42'st Piana); Demartis; Sarritzu, Camilli (23'st Padovani), Akpan (37'st Saba). A disp. Tsoulfas, Piga. All. M. Sanna

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina

Assistenti: Castiglione di Frattamaggiore - Maiorino di Nocera Inferiore

Marcatori: 6' Barberini, 40' Cittadino, 13'st Iadaresta rig, 40'st Masini.

Note: ammoniti Barberini, N. Sanna, Peana. Angolui 6-1. Recupero 0'st, 6' st. 

Potrebbe interessarti

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • Latina, la Diocesi comunica le nuove nomine dei parroci e i trasferimenti

  • "Tavolata senza muri": Latina tra le 25 città italiane ad ospitare l'iniziativa

  • “Latina in Azzurro”: l’Aeronautica Militare è di scena in piazza del Popolo

I più letti della settimana

  • Ex lavoratore Meccano suicida a Cisterna, la rabbia degli amici e colleghi

  • Omicidio a Cisterna, donna di 35 anni uccisa in casa. Ha confessato il marito

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • Omicidio a Cisterna, "Elisa era il sole". Oggi una veglia per ricordare la 35enne uccisa

  • Omicidio di Elisa Ciotti a Cisterna: arrestato il marito: "L'ho colpita con un martello"

  • Terracina, identificato il giovane trovato morto nel canale. Proseguono le indagini

Torna su
LatinaToday è in caricamento