Calcio, Trapani-Latina: nerazzurri rimandati all’”esame” trasferta

Bene i pontini per 40 minuti, poi Tortolano perde la testa e lascia i suoi in 10. Difficile avere la meglio di un Trapani così quadrato. Ora gli amaranto vedono la zona play-off

PRIMO TEMPO – Il Latina scende in campo con i giovani di Lega Fossati e Carta. In avanti Ghirotto si affida all’estro di Tortolano e alla corsa di Merito, entrambi alle spalle di “panzer” Jefferson. Nei primi 10’ si capisce quanto la seconda divisione sia lontana anni luce per le due squadre; entrambe danno sfoggio di grande tenuta agonistica e c’è spazio per buone trame tattiche. È il Trapani soprattutto a mettere in apprensione la retroguardia pontina, con le folate di Barraco, uomo ovunque dei siciliani. Al 10’ esatto il centrocampista serve un assist ad Abate, ma il suo diagonale si spegne tra le braccia di Martinuzzi. Al 13’ Jefferson potrebbe portare in vantaggio i suoi. Servito in area infila Castelli, con un piatto rasoterra, ma il guardalinee sventola il fuorigioco (discutibile). La partita è molto accesa, Tortolano bisticcia con Pagliarulo, e questo è solo il preludio di quello che accadrà poco dopo. Al 20’ “San”Martinuzzi compie il primo dei tanti miracoli della partita, opponendosi a un colpo di testa a botta sicura di Tedesco. L’estremo difensore argentino si ripete un minuto dopo, sventando su Caccetta. Il Latina combatte, con Jefferson (uno “stantuffo”, solo contro tutta la difesa avversaria), ma è il Trapani a rendersi più pericoloso con i vari Gambino, Barraco e Tedesco. Al 39’ Farina batte un colpo fortissimo su punizione, da circa 35 metri, e fa tremare la traversa di Castelli. Ma al 41’ arriva la tegola che non t’aspetti. Tortolano in pieno eccesso di foga, reagisce ad un avversario e viene giustamente espulso. Prima che si vada sotto il tunnel, c’è ancora spazio per un intervento fondamentale di Martinuzzi su Caccetta.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio al rientro delle squadre in campo. Al 4’di gioco Fossati cerca di scuotere i suoi, e suona la carica con un destro che non si spegne fuori di molto (è un Latina ancora in bambola per l’uscita anzitempo di Tortolano). Il Trapani sovrasta i pontini; al 7’ ci prova Lo Bue con un tiro cross, che finisce alto, ma Il gol è nell’aria. 3’ dopo Tedesco mete in mezzo dalla sinistra, Abate prende l’ascensore e insacca di testa l’incolpevole Martinuzzi: 1 a 0. Al 14’ è ancora Martinuzzi, una saracinesca, a chiudere su un Gambino lanciatissimo verso la porta. Due Minuti più tardi ci potrebbe essere l’inattesa svolta per il Latina; Filippi è costretto a usare le maniere forti su un generoso Merito lanciato a rete, e viene espulso per somma di ammonizioni. Mister Boscaglia corre ai ripari, rilevando Gambino con il difensore Priola, e Ghirotto risponde buttando nella mischia Il trapanese Bernardo al posto di Merito. Il Latina reagisce con personalità: Jefferson scocca un destro al 18’ che viene parato facilmente da Castelli. Al 31’ si rivede in campo Babù, cha va a rilevare proprio l’ottimo Jefferson, e Farina ci riprova sempre su punizione al 35’, ma spara alto. Al 42’ Ghirotto inserisce Pagliaroli al posto di un buonissimo Carta, ma la partita è stregata. Farina atterra ingenuamente Barraco in area, e l’arbitro non può far altro che decretare il rigore. Per il difensore arriva il secondo giallo: Latina in 9. Lo stesso Barraco si presenta sul dischetto, Martinuzzi riesce ad ipnotizzarlo (coronando così una super prestazione personale), ma sulla ribattuta il centrocampista amaranto è lesto ad insaccarla. 2 a 0 per il Trapani e il Latina è ancora rimandato all’esame trasferta.

Nessun allarme: ci sono tutte le attenuanti del caso. Un Trapani così potrebbe anche dire la sua in zona play-off, e se Tortolano non fosse stato espulso magari si sarebbe vista un’altra partita. Il Latina presentatosi al “Provinciale” è una squadra evidentemente in palla e maturata. Ci sarà da meditare in casa nerazzurra, per fare in modo che certi comportamenti non mandino all’aria in un momento il lavoro lungo una settimana.

TRAPANI-LATINA 2-0, I TABELLINI

Trapani: Castelli, Lo Bue, Daì, Pagliarulo, Filippi, Pirrone (15’ st Provenzano), Barraco, Caccetta, Abate (40’ st Matrolilli), Gambino (19’ st Priola), Tedesco. A disposizione Dolenti, Domicolo, Madonia, Cianni. Allenatore Boscaglia

Latina: Martinuzzi, Carta (42’ st Pagliaroli), Gasperini, Tortolano, Cafiero, Farina, Matute, Berardi, Jefferson (31’ st Babù), Fossati, Merito (23’ st Bernardo). A disposizione: Costantino, Toscano, Toninelli, Agius. Allenatore Ghirotto

Marcatori: 10’ st Abate, 45’ st Barraco

Note - Ammoniti: Filippi, Berardi, Merito, Jefferson, Farina, Priola, Fossati Espulsi: 40’ Tortolano per fallo di reazione. 16’ st Filippi per doppia ammonizione. 44’ Farina per doppia ammonizione

Arbitro: Caso di Verona. Gotti di Bologna e Pulcini di Bergamo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento