Daniele Nardi, per problemi tecnici gli elicotteri non volano: nessuna ricognizione

C'era attesa e speranza per il sorvolo in quota dopo l'individuazione delle due sagome sulla parete, ma a chiudere la giornata è arrivato l'annuncio via Twitter dell'ambasciatore

Ultimi aggiornamenti sulle ricerche di Daniele Nardi, alpinista di Sezze, e Tom Ballard, dispersi da quasi due settimane sul Nanga Parbat. Purtroppo non ci sono ancora novità di rilievo e l'ultima parola arriva dall'ambasciatore italiano a Islamabad Stefano Pontecorvo attraverso Twitter.

Pur essendo stati autorizzati, a causa di motivi tecnici gli elicotteri non hanno potuto decollare. Era stata prevista per questa giornata, venerdì 8 marzo, una ricognizione sullo sperone Mummery da parte di Alex Txikon dopo l'avvistamento di due sagome su una parete della montagna, ma non ha avuto luogo e nelle prossime ore si valuteranno gli altri passi da compiere.


Per questioni militari anche nella gironata di ieri, 7 marzo, è stato bloccato il volo di ricognizione degli elicotteri e c'era attesa e speranza di poter procedere con le ricerche in quota oggi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento