Iacovacci leader al Fei di Cisterna, in sella ad “Equadoregno”

Si protrarrà fino a oggi la prestigiosa kermesse provinciale ippica presso il centro Essedi di Cisterna. L'Italia in netto vantaggio per la vittoria finale grazie ad uno splendido Iacovacci

In foto Davide Iacovacci

 

Si sta svolgendo in questi giorni il prestigioso grand prix Fei, concorso internazionale di ippica che coinvolge fantini e cavalli da ogni parte del mondo. Al termine della prima giornata di gare (scorso 22 giugno), l’Italia si piazza in un’ottima posizione, grazie all’imposizione per due a uno sulla Norvegia. Il vantaggio ottenuto è frutto soprattutto della perfomance del campioncino di casa nostra Davide Iacovacci, originario di Pontinia, in sella ad un anglo arabo sardo di nome “Equadoregno”.

FIGLIO D’ARTE – Il giovane talento in questione è figlio d’arte (gli ha passato le redini della professione suo papà Luciano) e le prospettive per un brillante futuro le ha tutte dimostrate nel recente periodo. Nella sua ultima performance al Fei di Cisterna si è imposto con un netto zero penalità ed il miglior tempo, che gli hanno consentito di aggiudicarsi il primo posto a mani basse nella sua categoria (Csi a due stelle a mt. 1,35). Tra gli ultimi risultati eccellenti un quarto posto al concorso "Piazza di Siena" (categoria potenza), e un altro quarto nella staffetta potenza; un primo posto nella staffetta al “Roma cavalli”, e un secondo posto nazionale “6 stelle C150” ottenuto a Foggia.

OTTIMI TRACCIATI – A recitare la parte del leone in questa tre giorni cisternese non sono solamente atleti e cavalli. Il centro Essedi di via Tivera non smentisce il suo blasone, e mette in mostra – grazie ad addetti ai lavori come il preparatore dei tracciati Roberto Mulè – degli ottimi tracciati. “Le due vittorie italiane – ha commentato il presidente di giuria, Ugo Fusco – gettano una importante ipoteca sul titolo finale di questo concorso. Siamo in una bella location con un buon livello sportivo e un percorso ben costruito dal direttore di campo Roberto Mulè. Sono certo svilupperà difficoltà maggiori nelle prossime giornate di gara rendendo il concorso ancora più competitivo e spettacolare”.

 

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento