Cade con la moto in pista, brutto incidente per Max Biaggi a Il Sagittario

E' accaduto nella mattina durante le prove sulle piste del circuito sulla Pontina, in vista degli Internazionali di Supermoto in programma per il fine settimana. Il centauro romano trasportato in eliambulanza al San Camillo. Non è in pericolo di vita

Brutto incidente questa mattina per Max Biaggi sulla pista del circuito internazionale “Il Sagittario” a Latina. Soccorso dai sanitari del 118, il pilota romano è stato trasportato in codice rosso con l'eliambulanza in ospedale a Roma. 

L’incidente nella tarda mattinata di oggi, venerdì 9 giugno, nel corso delle prove in vista degli Internazionali di Supermoto nella classe Onroad previsti per il fine settimana sulle piste del circuito internazionale che si trova sulla Pontina, un tracciato che Max Biaggi conosce molto bene e dove si allena spesso con i suoi giovani piloti. 

Da quanto si apprende il sei volte campione del mondo sarebbe caduto mentre con la moto faceva un giro di prova.

Le sue condizioni sono apparse da subito delicate, tanto da rendere necessario anche l'intervento dell'eliambulanza per il trasporto all'ospedale San Camillo di Roma dove è stato sottoposto ad alcuni accertamenti. Il pilota romano, che avrebbe riportato un trauma toracico e la sospetta frattura di una spalla, da quanto si apprende non ha mai perso conoscenza e non sarebbe in pericolo di vita; sono in corso gli accertamenti radiologici, neurologici e clinici per stabilire l'entità dei traumi riportati. 

Sul posto anche la polizia per i primi accertamenti dopo l'incidente.

GLI AGGIORNAMENTI - Come si legge sull'AdnKronos, Max Biaggi "ha riportato fratture costali multiple. E' arrivato cosciente ed ora per precauzione sarà ricoverato presso il reparto di rianimazione", ha detto il direttore del pronto soccorso del San Camillo, Emanuele Guglielmelli. "La rete del 118 ha funzionato molto bene - ha aggiunto - siamo subito stati allertati come avviene in casi simili. Il paziente non ha mai perso conoscenza. Ha un trauma toracico importante e per questo motivo a scopo precauzionale lo porteremo nel reparto di rianimazione e la prognosi resta riservata. Alle 19 faremo un altro bollettino". "Se non ci saranno complicazioni" la prognosi è di "circa 30 giorni".

Nel tardo pomeriggio, la direzione generale dell'ospedale ha reso noto che le 45enne centauro sono "stazionarie" e una risonanza magnetica ha escluso lesioni midollari. Biaggi si trova in terapia intensiva per essere sottoposto ad osservazione clinica e monitoraggio, come previsto per i traumi a dinamica maggiore.

"Anche stavolta l'abbiamo sfangata" ha detto Max Biaggi al padre Pietro dopo l'incidente. A riferirlo l'uomo ai cronisiti. "Proprio ieri sera l'avevo rimproverato, gli avevo detto 'ancora con 'ste moto? E basta!'" ha riferito ancora il padre del centauro romano.

IL TRAGICO INCIDENTE NEL 2013 - Proprio sulle piste del circuito Il Sagittario nel novembre del 2013 si verificò il tragico incidente in cui perse la vita il pilota 44enne Doriano Romboni, nel corso del Sic Supermoto Day che si correva a Latina in ricordo di Marco Simoncelli.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento