Olimpiadi 2012, parte l’avventura di Fabrizio Donato nel salto triplo

Reduce dall'oro agli Europei di Helsinki il campione originario di Latina ha saltato nella fase delle qualificazioni strappando il pass per la finale. Ottava posizione per lui

Parte oggi l’avventura olimpica di Fabrizio Donato. L’atleta originario di Latina stamattina si gioca la gara di qualificazione nella sua specialità del salto triplo per entrare nella finale in programma per giovedì.

Reduce dall’oro nell’Europeo di Helsinki nel giugno scorso, proprio in Fabrizio Donato vengono riposte le speranze azzurre per conquistare una possibile medaglia nell’atletica leggera.

Ma la vigilia per l'atleta pontino è stata amara, condita dalla preoccupazione per un leggero infortunio che non fa dormire sonni tranquilli. Il campione ha lanciato l’allarme per un dolore al tendine d’achille che arriva al termine di un periodo travagliato per via di un problema alla schiena che ne ha ostacolato la preparazione.

LA GARA - Con un solo salto Fabrizio Donato ha strappato il pass per la finale di giovedì. Con 16.86 metri è risultato ottavo nella classifica generale - si sono qualificati in 12 -.

CHI È FABRIZIO DONATO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento