Pallavolo: prima di tornare in campo, bilancio del 2012 per l’Andreoli

Due gli eventi che più hanno rappresentato l'anno appena passato: la scomparsa di Roberto Rondoni e la conquista della semifinale scudetto che ha aperto le porte all'Europa

Dicembre è stato un mese amaro per l’Andreoli, avaro di vittorie e che ha visto la squadra pontina uscire dalla Coppa Italia nella partita dei quarti contro Macerata.

Ma non è bastato il black out dell’ultimo mese a cancellare un anno che ha regalato soddisfazioni e che ha visto l’ha vista raggiungere traguardi storici. Tracciando un bilancio del 2012 sono due gli eventi che verranno ricordati in casa Andreoli:  la scomparsa di Roberto Rondoni il 24 marzo e la conquista della semifinale scudetto che ha aperto le porte all’Europa il 29 aprile.

La prima parte della stagione, quella che si chiude con l’anno solare, ha visto per la prima volta i pontini protagonisti in tre diverse manifestazioni: oltre al Campionato, la Coppa Cev e la Coppa Italia. Quest’ultima archiviata con la sconfitta ai quarti in casa dei campioni d’Italia di Macerata, mentre per la Coppa Cev si tornerà in campo a gennaio (il 16 l’andata in Germania e il 24 il ritorno al PalaBianchi) opporsi ai quarti di finale (challenge round) con le Generali Unterhaching. Per quanto riguarda il campionato si gioca il giorno dell’Epifania per la 13ma giornata, con i biancoblu che ospitano alle 17.30 davanti alle telecamere di Rai Sport 1 la Marmi Lanza Verona.

LE STATISTICHE DEL CAMPIONATO - Nelle statistiche individuali Jarosz, causa l’assenza, si ferma 142 punti (in testa Sokolov con 238) a sole due lunghezze da Jeroen Rauwerdink. Il polacco scende alla 14ma posizione come marcatore del campionato ma calcolando la media attacchi a set è nono con 4.06 (Sokolov 5.8). Negli ace Pieter Verhees con 14 punti sale in ottava posizione (Juantorena e Zaytsev 22), mentre a muro il belga è al 15mo posto con 22 (Podrascanin 45); in ricezione Salvatore Rossini è terzo dietro a Paparoni (6.33, 36,1%) e Papi (6.32, 45.2%) nella media ponderale con 6.19 ma se si considera la percentuale di palle perfette è dietro solo a Papi con 42.5%.

Per quanto riguarda le statistiche di squadra, Latina rimane al 5° posto negli ace con una media di 1,35 a set (prima Trento con 1,83), sale al nono posto nel muro con 2.24 punti a set (Piacenza 2.91), sale al settimo posto in attacco con il 45.9% (Trento 55,7%), mentre è settima in ricezione con 31.3% (Macerata 38.2%) e negli errori rimane al secondo posto con 5.5 a set dietro solo a Perugia con 5.32.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Minacce di morte ai carabinieri: Giorgia Meloni in visita alla caserma di Aprilia

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento