Pallavolo, l’Andreoli torna a vincere: sconfitta Verona per 3 a 1

Importante successo dei pontini che interrompono la scia negativa. I tre punti conquistati contro la Marmi Lanza permettono loro di riagganciare in classifica Vivo Valentia e Perugia

Jakub Jarosz, migliore in campo della partita

Doveva vincere e lo ha fatto. Davanti al pubblico di casa l’Andreoli è tornata al successo, dopo un dicembre caratterizzato da cinque sconfitte tra campionato e Coppa Italia, rifilando un 3 a 1 alla Marmi Lanza Verona.

E sono tre punti importanti quelli conquistati dalla squadra pontina che raggiunge quota 20 riagganciando in classifica Vibo Valentia sconfitta a Modena e Perugia – con cui aveva perso nel turno scorso – che ha comunque strappato un punto alla Itas Diatec Trentino.

Gli uomini di Prandi partono male e perdono il primo set, ma poi riescono a ribaltare le sorti del match.

Verona è superiore a muro (20 contro 10 dei pontini) ma l’Andreoli padroneggia in battuta con 10 ace (7 di Jarosz) contro i tre avversari, in attacco con il 47 % (contro il 41), e soprattutto negli errori: solo 14 contro i 29 degli scaligeri.

LA PARTITA 

Silvano Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Fragkos schiacciatori e Rossini libero. Bruno Bagnoli risponde con Peacock al palleggio e Gavotto opposto, Viafra e Gotsev centrali, Ter Horst e Fedrizzi ricettori, Pesaresi libero.

PRIMO SET – Si parte con un muro di Gorsev (0-1), poi i contrattacchi di Rawuerdink e Jarosz (3-1), errore di Gavotto (5-3), contrattacco di Gotsev, doppio muro di Viafara (6-7). Si torna in campo dal tempo tecnico ancora con Viafara (7-9) e ancora un muro, 7-10 e Prandi chiama tempo. Ace di Ter Horst (8-12), Sottile di prima intezione (10-12), muro di Gitto (12-13), muro di Gotsev (13-16) per il secondo tempo tecnico. Dentro Noda, contrattacco Ter Horst (15-18) e timeout per i pontini. Ace di Jarosz, 17-18 e tempo richiesto da Verona. Dentro Guemart, ace di Verhees (20-20), dentro Bolla per la battuta e Gotsev chiude due punti a muro (20-23) dentro Patriarca, sul 22-24 Bagnoli ferma il gioco. Si riprende con un primo tempo di Gotsev per il 22-25.

SECONDO SET - Noda confermato in campo, contrattacco di Verhees, Jarosz e Rauwerdink (5-2) e Bagnoli chiama tempo, dentro De Marchi. Doppio muro di Gavotto e poi di Ter Horst (6-6), Rauwerdink di prima intenzione, 8-6 per il primo tempo tecnico. Si riprende con un muro di Rauwerdink (9-6), seconda linea Ter Horst (9-8), errore di Rauwerdink (10-10), l’olandese di prima intenzione e poi Jarosz (13-10), sul 14-11 rientra Fedrizzi, ace di Rauwerdink (15-11), errore di Gitto (15-13) per il 16-13 del secondo tempo tecnico. Ace di Jarosz (18-14) e timeout per Verona. Si torna in campo con un doppio break (un ace) dei pontini (20-14), errore Fedrizzi (23-16), doppio muro di Rauwerdink che chiude il set sul 25-16.

TERZO SET - Ace di Gavotto (2-3), errore di Fedrizzi (4-3), muro di Rauwerdink (7-5), muro di Gavotto ed errore di Jarosz (7-8). Doppio contrattacco di Jarosz ed errore di Viafara (12-9) e Bagnoli chiede tempo. Pipe di Rauwerdink ed errore di Gavotto (16-11). Contrattacco di Fedrizzi (19-16), contrattacco di Jarosz, 21-16 e Verona chiama tempo. Errore di Gavotto (23-17), dentro per il servizio Cisolla e Verhees chiude a muro il set sul 25-18.   

QUARTO SET - Errore di Fedrizzi (3-2), Ter Horst di prima intenzione (3-4), doppio ace di Jarosz e primo tempo di Verhees (7-4) e Bagnoli ferma il gioco. Si riprende con un altro ace di Jarosz (8-4). Dentro De Marchi, contrattacco di Ter Horst (8-6), ace di Noda (10-6), per il 16-12 del secondo tempo tecnico. Muro di Sottile, 18-13 e Verona chiede tempo. Contrattacco di Rauwerdink (19-13), rientra Fedrizzi, muro Viafara, 19-15 e Prandi ferma il gioco. Dentro Bolla che mette a segno un ace (20-17), muro di Gavotto (22-24) e i pontini chiamano tempo. Si riprende con Rauwerdink che mette a segno il 25-22.

I COMMENTI

Jakub Jarosz: “Queste partite sono molto difficili, perché dovevamo vincere per chiudere un periodo dove non abbiamo raccolto molti punti. Abbiamo giocato tanto, due partite a settimana da inizio stagione e non c’è stato molto tempo per allenarci e recuperare qualche piccolo infortunio. Adesso siamo tornati”.

Silvano Prandi: “Questa vittoria ci da fiducia per il proseguo della stagione. Gli impegni non ci mancano. La parte psicologica è sempre importante. Sono contento della prestazione di Jarosz dopo l’infortunio. Dobbiamo ora concentrarci e preparare bene la gara con san Giustino perché poi ci sarà l’impegno in Germania in Coppa. Avversari difficili”.

Francesco De Marchi: “Sono in fase di ripresa anche se ho ancora qualche problemino da recuperare. Quando siamo in difficoltà non abbiamo molti ricambi. Ci sono ancora parecchi infortunati, non siamo mai dodici per allenarci. Ma il campionato è ancora lungo e possiamo recuperare. Dobbiamo fare bene nelle partite importanti per entrare nelle prime dieci che vuole dire fare i playoff”.

Andreoli Latina-Marmi Lanza Verona 3-1 (22-25, 25-16, 25-18, 25-22)

Andreoli Latina: Verhees 9, Sottile 3, Rauwerdink 20, Gitto 6, Jarosz 24, Fragkos; Rossini (L), Patriarca, Cisolla, Troy, Noda 6, Guemart. N.e. M.Prandi (L). All. S.Prandi

Marmi Lanza Verona: Viafara 9, Gavotto 15, Fedrizzi 9, Gotsev 14, Peacock, Ter Horst 18; Pesaresi (L), Bolla 1, De Marchi 1. N.e. Meoni, Kosmina, Centomo (L). All. B.Bagnoli

Arbitri: Caltabiano, Balboni

Durata set: 28‘, 24‘, 24‘, 29‘. Tot. 1h45’

Spettatori 856 per un incasso di 4007,50 euro

Andreoli Latina: Battute vincenti 10, battute sbagliate 11, muri 10, errori 14, attacco 47%

Verona: bv 3, bs 19, m 20, e 29, a 41%

MVP Jakub Jarosz

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Minacce di morte ai carabinieri: Giorgia Meloni in visita alla caserma di Aprilia

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento