Pallavolo femminile, Coppa Lazio: la Volley Terracina vince e vola in finale

Successo in tre set nella semifinale di ritorno contro la Volley&Sport per la squadra di coach Pesce che ora sogna di alzare la Coppa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

COPPA LAZIO DI PALLAVOLO FEMMINILE - SERIE C SEMIFINALE DI RITORNO - VOLLEY TERRACINA – VOLLEY&SPORT ROMA 3 - 0 (25-13; 25-15; 27-25) 
VOLLEY TERRACINA: Pizzuti 10, Carrisi 8, Furlanetto 7, Mancini 7, Sciscione 1, Mariani 7, Scorsini 2, D’Angelo 2, Massa2, Pisacane (L1). n.e. Polverino, Pina, De Bellis (L2). 1° all. Pesce, 2° all. Rigoni. 
VOLLEY&SPORT: Fortunato 2, Zanetti 5, Canevari 3, D’Adderio 13, Valentini 9, Amici 8, Capone (L1), Ricci (L2). n.e. Circonze, Evangelista. 1° all. Cifali, 2° all. Caporali. Arbitri: Greco, Clema.
Durata set: ’18, ’20, ’27. 

La Volley Terracina per il secondo anno consecutivo guadagna la finale della Coppa Lazio, questa volta dopo aver battuto nella semifinale di ritorno la Volley&Sport per 3-0, dopo aver vinto anche la gara di andata per 3-1. Brave le ragazze di coach Pesce che continuano nella loro serie di risultati positivi, tra campionato e coppa, imponendosi contro una squadra che sta ben figurando anche in campionato, essendo a ridosso della zona playoff.

Squadre che sono scese in campo ad inizio gara con i loro titolari effettivi, con le biancocelesti decise sin da subito a chiudere il discorso qualificazione, ed infatti il primo set è stato giocato con molta determinazione, cosa che ha colto di sorpresa le romane che in poco più di un quarto d’ora hanno ceduto di fronte ai colpi delle terracinesi, che hanno chiuso a proprio favore il parziale sul 25-13. Nel secondo set invece, migliore la partenza della squadra ospite che andava in vantaggio, prendendo subito un bel margine, 8-3 e proseguendo anche dopo arrivando 10-5. Terracina sorniona, iniziava da qui in poi a macinare gioco e punti, giungendo alla parità sul 12-12 per poi piazzare un parziale di 8-2 che portava le biancocelesti avanti 20-14, giocando le fasi finali del set con più tranquillità dell’inizio, vincendo con un perentorio 25-15 e conquistando di fatto il pass per la finale. Con la qualificazione in tasca coach Pesce dava spazio ad alcuni elementi della panchina, nella quale spiccava il ritorno in campo dopo un anno dall’infortunio della palleggiatrice D’Angelo, visibilmente emozionata nel tornare a calcare il parquet del PalaCarucci. Nel terzo set inizio migliore del Terracina che si porta avanti 5-2 ma le romane in breve tempo ribaltano la situazione e si portano a condurre 7-10, ma come nel set precedente avviene la rimonta delle padrone di casa che vanno ad impattare lo score sul 13-13. La partita ora è molto combattuta, le squadre giocano con scioltezza e senza pressioni, con lo spettacolo che ne guadagna: inizia da qui in poi una continua altalena nel punteggio, fino al break romano che porta a giocare le fasi finali del set con le ospiti in vantaggio 16-20. Sembra già scritta la partita fine di questo atto, ma un colpo di coda della Volley Terracina riporta l’esito in bilico, con le formazioni che arrivano ai vantaggi, dove a spuntarla è la squadra di casa per 27-25, chiudendo il match sul 3-0.

Dicevamo, nuovo risultato positivo per le ragazze di Mr. Pesce, che danno continuità alle loro performance e ora attendono la loro avversaria nella finale del 20 di Aprile, mentre archiviata questa semifinale, l’obiettivo si sposta al prossimo impegno di campionato, dove le giovani ragazze biancocelesti andranno a far visita alla Fenice Roma per cercare di mantenere un’ottima posizione in vista playoff.

Torna su
LatinaToday è in caricamento