Pallavolo, troppo forte la Lube: Top Volley schiacciata in tre set a Civitanova

Nella 16esima giornata della Superlega UnipolSai Latina viene battuta dai padroni di casa in poco più di un'ora di gioco con un secco 3-0. I pontini si preparano alla seconda gara consecutiva contro una big: giovedì 29 dicembre al PalaBianhcini arriva Trentino

Troppo forte la Lube che in poco più di un’ora a Civitanova batte la Top Volley nella gara valida per la 16° giornata della Superlega UnipolSai. 
Un secco 3-0 che porta tre punti alla capolista che rimane solitaria. Una gara giocata a senso unico con la formazione di Blengini che non ha mai dato la possibilità agli ospiti di entrare in partita. Determinanti i servizi di Osmany Juantorena che hanno sempre dato il la per i “filotti” marchigiani.

Per Latina c’è subito da preparare la prossima gara, giovedì alle 20.30 arriva al PalaBianchini la Diatec Trentino, altra fuoriclasse del campionato.

LA PARTITA

Gianlorenzo Blengini schiera una Lube formato Champions, con Christensson al palleggio e Sokolov opposto, Stankovic e Candellaro centrali, Juantorena e Kovar schiacciatori, Grebennikov libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Fanuli libero.
PRIMO SET - Muro di Stankovic, errore pontino e contrattacco di Sokolov, 5-1 e timeout Latina. Contrattacco di Kovar e muro di Sokolov (7-1) dentro Quintana, seconda linea di Juantorena (8-1), errore di Kovar (8-3), contrattacco di Juantorena, 14-6 e Bagnoli ferma il gioco. Ace di Juantorena  e primo tempo di Stankovic e ace di Juantorena (19-8), muro di Sokolov e invasione Latina (22-9), ace di Maruotti (22-11) e Candellaro chiude 25-13.
SECONDO SET - Quintana confermato nel secondo set, muro di Christenson (1-0), contrattacco di Klinkenberg (1-2), Sokolov di prima intenzione, errore di Fei e contrattacco di Sokolov (6-3), pipe di Juantorena, 9-5 e timeout di Bagnoli. Due muri di Klinkenberg (9-8), primo tempo di Stankovic e fallodi secoda linea di Maruotti, 14-10 e Latina ferma il gioco. Contrattacco di Sokolov (15-10), che si ripete sul 17-11, dentro Penchev, sul 21-15 dentro Pesaresi per il giro dietro, errore di Fei (22-15), pipe di Jantorena che chiude 25-17.
TERZO SET - Terzo set con Penchev in campo, pipe di Kovar (2-0), ace di Juantorena (4-1), muro di Candellaro (7-3), errori di Rossi e Fei, 11-5 e timeout Bagnoli. Muro di Sokolov (15-8), ace di Sokolov (17-9), dentro Maruotti, muro di Candellaro, 19-10 e Latina ferma il gioco. Fallo di formazione fischiato ai pontini (20-10), ace di Juantorena (24-13) poi l’italocubano chiude con una pipe la gara 25-14.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I TABELLINI

Lube Civitanova-Top Volley Latina 3-0 (25-13, 25-17, 25-14)
Lube Civitanova: Candellaro 7, Christenson 1, Juantorena 13, Stankovic 10, Sokolov 18, Kovar 9; Grebennikov (L), Pesaresi. Ne: Cester, Casadei, Kaliberda, Corvetta, Cebulj. All. Belngini
Top Volley Latina: Klinkenberg 7, Rossi 4, Fei 6, Maruotti 5, Gitto, Sottile; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 5, Strugar, Quintana 3, Caccioppola (L). Ne: Ishikawa. All. D.Bagnoli
Arbitri: Satanassi, Lot
Spettatori: 2328 per un incasso di 32337 euro
Durata set: 18‘, 23‘, 20‘. Totale 1h01’
Civitanova: battute vincenti 6, sbagliate , muri 7, errori , attacco %
Latina: bv 1, bs , m 2, e , a %
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

  • Coronavirus: 12 casi in più in provincia, 13 i morti. Ma i guariti salgono a 21

Torna su
LatinaToday è in caricamento