Andreoli, c’è già sapore di Cev: il 24 ottobre si vola a Sofia

L'urna ha decretato il primo avversario dell'Andreoli Latina nella prossima Coppa Cev: i bulgari del Cska Sofia. Per Prandi non solo una sfida: "Bello tornare a Sofia. Lì ho degli amici"

 

 

Inizierà il 24 ottobre l’avventura dell’Andreoli Latina in "Coppa Cev", kermesse seconda per importanza solo alla "Coppa dei campioni". L’Andreoli, designata come testa di serie numero uno nel tabellone, se la vedrà al primo turno con il Cska Sofia, squadra che dalla sua può vantare una lunga tradizione nelle coppe europee. Si prospetta un periodo di profondo studio per Prandi: “Conosco alcuni dei loro elementi. Bisogna vedere che squadra allestiranno”.

LA STORIA -   L’Andreoli bagnerà l’esordio con una veterana nelle coppe europee dunque, ma non solo. Nella bacheca dei bulgari una “Coppa dei campioni” (stagione 68/69) e una “Coppa delle coppe” datata 75/76); in più ben 24 titoli nazionali, di cui l’ultimo vinto nella stagione 2010/2011. Lo scorso hanno i bulgari hanno chiuso la stagione proprio come i pontini (sconfitta nella semifinale playoff per mano dal Pirin Balkanstroy); stessa storia nella coppa nazionale dove sono stati eliminati dal Levski. L’andata in Coppa Cev è in programma in Bulgaria il prossimo 24 ottobre, mentre il ritorno a Latina è fissato per il 1° novembre.

E PRANDI DISSE NO – Silvano Prandi conosce bene l’ambiente che troverà la squadra in quel di Sofia. Il professore è stato allenatore della nazionale bulgara dal 2008 al 2010, e proprio quest’anno (era il mese di maggio, ndr) il tecnico piemontese ha rifiutato un’ulteriore proposta d’ingaggio da parte della federazione bulgara, per preparare la squadra alle prossime Olimpiadi. “Non ci sono i presupposti, ne c’è comunione di intenti”, questa in sintesi la base del rifiuto di Prandi alla proposta della federazione. 

IL COMMENTO SUL CSKA -  Prandi non si è voluto sbilanciare nel commentare gli avversari: “Storicamente sono una società molto forte – ha dichiarato – anche  se nell’ultima stagione hanno avuto qualche difficoltà a livello economico. Conosco molto di loro. Ho allenato molti atleti provenienti da questo club, e adesso bisogna vedere la squadra che allestiranno. Comunque mi fa piacere ripartire da Sofia: lì ho degli amici”.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

  • Latina: concorso pubblico per l’assunzione di tre figure a tempo indeterminato in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento