Pallavolo, Sottile torna da Rio con la medaglia d’argento: “Un sogno che si è avverato”

Terminate le Olimpiadi, il palleggiatore della Top Volley è atterrato questa mattina a Fiumicino insieme ai compagni della Nazionale. Rientrerà a Latina alla fine della settimana prossima. Parla anche il compagno Fei

E’ tornato da Rio de Janeiro con la medaglia d’argento al collo. Questa mattina Daniele Sottile, il palleggiatore della Top Volley, è atterrato a Fiumicino insieme alla Nazionale di pallavolo che domenica ha conquistato il secondo posto alle Olimpiadi, dopo la sconfitta contro il Brasile nella finale di domenica. 

Una nazionale ha avuto picchi di ascolto di quasi sette milioni di telespettatori durante la finale con uno share del 44% a dimostrazione di quanto la pallavolo sia amata e seguita in tutta la Penisola.

E’ stato emozionante partecipare ad un evento così importante per tutto lo sport mondiale, un sogno che si è avverato, di cui sono molto orgoglioso - ha commentati Sottile -. Si vive un’atmosfera unica, irripetibile, insieme a tutti i protagonisti sportivi del globo. Sensazioni difficili da raccontare. 

Mi dispiace per la finale dove abbiamo rischiato di fare il colpo… un grandissimo colpo. Per quanto riguarda Latina sono d’accordo con quello che ha detto Fei, lotteremo gara per gara per dare fastidio a chiunque senza porci nessun obbiettivo ma anche nessun limite” ha concluso il palleggiatore pontino che rientrerà a Latina alla fine della prossima settimana.

Intanto prosegue agli ordini del tecnico Vincenzo Nacci la preparazione. La parola passa quindi ad Alessandro Fei protagonista delle ultime quattro Olimpiadi dove ha conquistato un argento (Atene 2004) e due bronzi (Sydney 2000 e Londra 2012).

Sognare non costa niente, se ci poniamo degli obiettivi sono certo che si lavora meglio. Certo vincere lo scudetto non è un obiettivo, ma ci dobbiamo mettere in testa che dobbiamo provarci. Qui entreranno in gioco tutti gli altri, compreso Daniele che ha vinto una bellissima medaglie e quindi vuol dire che vale. 

La medaglie di Rio, sicuramente da parte del gruppo è un oro perso, ma vedendola da fuori è stato un argento vinto molto bene, peccato l’ultima partita dove il Brasile non ha sbagliato niente. Ma ricordiamoci che è un argento olimpico. Meritato, meritatissimo che nessuno prima avrebbe mai pronosticato” ha concluso Fei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Perdono il posto di lavoro: licenziate dopo 20 anni per "mancato superamento del periodo di prova"

  • Accoltellato alla giugulare: salvato dalla Stradale sulla Pontina e soccorso dall'eliambulanza

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

Torna su
LatinaToday è in caricamento