Top Volley, il confermato Rossi: “Felice di essere ancora qui”. Poi l’appello ai tifosi

Sarà la sesta stagione con la maglia di Latina per il centrale divenuto ormai una bandiera: “Questa la squadra in cui ho giocato di più e sono orgoglioso. Spero in una crescita del tifo a Cisterna visto che già lo scorso anno s’è creato un bell’interesse”

Sarà la sesta stagione con la Top Volley Latina per il confermatissimo Andrea Rossi che fa del lavoro e della dedizione le sue parole d’ordine. Centrale con 307 partite in serie A e 1.444 punti realizzati di cui 238 a muro alle spalle, sempre pronto a dare battaglia sul campo, è uno dei più costanti della Superlega e ormai una “bandiera” della squadra pontina. 

“Sono molto felice di continuare la mia permanenza alla Top Volley, sarà il sesto anno di fila ed è la squadra in cui ho giocato di più in carriera, sono molto orgoglioso di questo - spiega il centrale toscano, 30 anni, alto due metri - Il mio obiettivo? Voglio continuare a giocare bene per vincere più partite possibile, considerato il livello della Superlega in testa abbiamo ben impresso l’obiettivo della salvezza perché nell’ultimo campionato abbiamo potuto vedere quanto sia difficile rimanerci nella massima serie. Questo è uno stimolo importante e spero in una crescita del tifo a Cisterna visto che già lo scorso anno s’è creato un bell’interesse nonostante la stagione iniziata fuori casa, vorrei vedere un palazzetto sempre più gremito che ci possa sostenere al massimo: è una bella struttura, molto ampia, moderna e invito tutti a venirci a vedere, ne varrà la pena”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Andrea Rossi si unisce al confermato Ezequiel Palacios, schiacciatore dell’Argentina, poi al nuovo libero Domenico Cavaccini, allo schiacciatore tedesco Moritz Karlitzek, al centrale canadese Arthur Szwarc e all'opposto francese Jean Patry. “Ho visto che i nuovi hanno importanti qualità, sono giocatori molto fisici e con il lavoro da parte dello staff potranno regalarci belle sorprese, mentre conosco bene Cavaccini che è un gran libero, forse tra i migliori in circolazione e sono contento che sia con noi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento