Pallavolo, partita a senso unico: Top Volley Latina schiacciata da Lube in tre set

Netta la vittoria di Civitanova. Sorride comunque coach Tubertini: “Obiettivo salvezza centrato con quattro turni d’anticipo”

Partita a senso unico quella giocata ieri al palazzetto dello sport di Cisterna tra la Top Volley Latina e Lube Lube Civitanova, valida per la decima giornata di ritorno del campionato. La squadra marchigiana ha imposto la sua superiorità in tre set. Sorriso comunque gli uomini di coach Tudertini scesi in campo con la salvezza matematica già conquistata con ancora quattro partite da giocare (compresa quella con la Lube).

Coach Tuberini nel dopo gara

Meglio la squadra di Fefè De Giorgi nel fondamentale dell’attacco con il 64% contro il 39% della Top Volley, i marchigiani sono andati meglio anche in ricezione (73% contro 46%), nei muri punto (nove contro due) e nelle battute vincenti (otto contro due). “E’ stata una partita complicata in cui la Lube è arrivata molto concentrata e determinata mettendo molta pressione al servizio e questo ha messo in difficoltà il nostro cambio palla, non sono mai riuscito a trovare un assetto sufficiente per avere un cambio palla più efficace - spiega il coach Lorenzo Tubertini alla fine del match - Nel terzo set siamo stati più vicini ma poi il turno al servizio di Leal ha spaccato la partita. Questo è il livello di queste squadre, non sono queste le partite che devono macchiare il nostro percorso perché a quattro giornate dalla fine del campionato siamo riusciti a centrare l’obiettivo che ci eravamo dati a inizio stagione”. Anche Filip Gavenda, opposto della Top Volley Latina, analizza la sconfitta: “sapevamo che non sarebbe stato facile contro una squadra così forte, hanno giocato una partita di grande livello proprio come all’andata e ci hanno messo tanta pressione dalla linea dei nove metri mentre noi non siamo riusciti a fare lo stesso e la partita è stata a senso unico mentre nel terzo set siamo riusciti a combattere e abbiamo opposto una resistenza maggiore ma poi la Lube ha accelerato, legittimando la vittoria”. In casa Lube c’è la consapevolezza di aver conquistato punti importanti per la classifica. “Volevamo una vittoria e l’abbiamo ottenuta, abbiamo lavorato bene con la battuta e con il muro-difesa, questo ci ha permesso di conquistare tre punti importanti per la nostra classifica - ha aggiunto Fabio Balaso, libero della Lube - ora ci concentriamo per il finale della stagione regolare con questi tre punti importanti per noi”.

La partita

Coach Lorenzo Tubertini schiera Daniele Sottile in diagonale con Toncek Stern, di banda Simone Parodi ed Ezequiel Palacios, al centro Carmelo Gitto e Andrea Rossi, con Facundo Santucci libero.
PRIMO SET - La partita è subito in salita per la Top Volley Latina che perde il primo set restando sempre sotto (8-14, 10-16), la Lube è molto presente a muro e Latina non riesce a opporre resistenza con il primo set che si chiude 14-25 in appena venti minuti. 
SECONDO SET - Nel secondo il copione è lo stesso con la Lube avanti (8-11) poi con il turno di battuta di Juantorena i cucinieri passano dal 9-13 al 9-19 ipotecando il parziale che si chiude 15-25. TERZO SET - Nel terzo la Top Volley oppone una resistenza maggiore e con Giga Stern e Simone Parodi di banda si combatte fino al 12 pari, poi la Lube preme fortissimo sull’acceleratore e trova lo spunto decisivo per chiudere definitivamente i conti 18-25 con Leal protagonista (autore di 15 punti, con il 77% in attacco) e votato Mvp a fine partita.

Il pre partita

Prima della partita il sindaco di Cisterna Mauro Carturan, insieme al presidente Gianrio Falivene, ha salutato mr Andrea Sing-Ying Lee, ambasciatore di Taiwan in Italia, mentre nel finale di match gloria anche per Louis Caccioppola, prodotto del settore giovanile, che ha fatto il suo debutto in Superlega nel terzo set.

I tabellini

TOP VOLLEY LATINA - CUCINE LUBE CIVITANOVA 0-3
TOP VOLLEY LATINA: Gavenda 3, Parodi 2, Gitto 4, Sottile, Ngapeth 4, Santucci (lib.), Caccioppola (lib.), Rossi 3, T. Stern 8, Pei Huang, Palacios 5, Z. Stern 3. Ne: Barone. All. Tubertini
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 10, Juantorena 12, Stankovic 7, Leal 15, Cester 7, Bruninho 4, Sander, Balaso (lib.), .Ne: Kovar, D’Hulst, Marchisio (lib.), Massari, Diamantini, Simon.
Arbitri: Alessandro Cerra (Bologna) e Giorgio Gnani (Ferrara)
Parziali: 14-25 (20’), 15-25 (23’), 18-25 (24’)
Note: Latina: ricezione 46% (17%), attacco 39%, aces 2 (err.batt. 11), muri pt. 2; Lube: ricezione 73% (43%), attacco 64%, aces 8 (err.batt. 11), muri pt. 9;
Spettatori: 1.771; MVP: Leal (Cucine Lube Civitanova)

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento