Pallavolo, inizia il campionato: per la Top Volley esordio al PalaBianchini contro Verona

Oggi, domenica 2 ottobre, alle 18 la prima partita della stagione 2016/17 per gli uomini di mister Nacci che al palazzetto di via dei Mille ospitano la Calzedonia Verona di Andrea Giani

Inizia il campionato: oggi, domenica 2 ottobre, alle 18 al PalaBianchini la stagione dei numeri “tondi” del Latina. 15mo campionato in massima serie, 20mo compresa l’A2, ma soprattutto la numero 45 dalla sua fondazione. Ma è anche la stagione numero 10 per la nuova società guidata dal presidente Gianrio Falivene, che l’ha vista protagonista in campionato, due semifinali scudetto, e nelle coppe europee, due volte finalista.

L’esordio per la Top Volley è con la Calzedonia Verona del "monumento" di Sabaudia Andrea Giani, diretta a pagamento su Lega Volley Channel (www.sportube.tv/volley). Tra le novità l’eliminazione dei timeout tecnici e il Video Check ampliato a 17 telecamere che monitoreranno anche i tocchi a muro.

GLI AVVERSARI DEL LATINA - La formazione di Giani, anche quest’anno coadiuvato dall’ex Matteo De Cecco, ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno con Baranowicz al palleggio, Zingel e Anzani al centro, Lecat e Kovacevic di banda, sono arrivati: Stefano Mengozzi da Ravenna e Samuel Holt da Perugia nel ruolo di centrali; Stern dal Kamnik come opposto; Adriano Paolucci come secondo palleggiatore e l’ex Andrea Giovi come libero. Non saranno della gara invece i due ex di Trento: l’opposto Mitar Djuric e Alexandre Ferreira (via Ankara e Toncek) impegnati con le rispettive nazionali nella qualificazione all’Europeo 2017.

IN CASA LATINA - Sarà l’esordio nella Superlega per molti pontini. Ad iniziare dal tecnico Vincenzo Nacci dopo aver guidato per tre stagioni la nazionale del Venezuela. Trova lo staff consolidato negli scorsi anni con il vice Marco Franchi e lo scoutman Maurizio Cibba. Al palleggio ci sarà il fresco medagliato di Rio Daniele Sottile insieme all’esordiente Matteo Pistolesi. Nel ruolo di opposto un altro "monumento" della pallavolo mondiale: il campione del mondo Alessandro Fei che farà da chioccia al giovanissimo montenegrino Bojan Strugar. Al centro si giocano il posto il confermato Andrea Rossi, il rientrante Carmelo Gitto e il cubano Danger Quintana. Il capitano Gabriele Maruotti guida la lista degli schiacciatori ricevitori dove ci sono il belga Kevin Klinkenberg e il bulgaro Rozalin Penchev. Il ruolo di libero è stato affidato a Fabio Fanuli.

I PRECEDENTI E GLI EX IN CAMPO - Sono 22 i precedenti in massima serie con 9 vittorie del Latina e 13 di Verona, nel Lazio il bilancio è a favore dei padroni di casa 6-5 Cinque gli ex: Andrea Giovi (2009-10) e Matteo De Cecco (2009-11 da vice, 2008-09 da atleta) da una parte; Carmelo Gitto (2014-16), Gabriele Maruotti (2007), Daniele Sottile (2007-10).

I COMMENTI

Vincenzo Nacci: “Abbiamo una grande voglia di iniziare. Aspettiamo questo momento da oltre due mesi di dura preparazione. Per me sarà un esordio in Superlega, come per alcuni degli atleti. Abbiamo lavorato molto, in alcune situazioni mi ritengo molto soddisfatto, adesso abbiamo la verifica di quello fatto dal campo. Quest’anno vedo un campionato difficile con molte squadre rafforzate. Ma noi abbiamo le qualità per fare bene, non ci dobbiamo nascondere, saremo una squadra che scenderà in campo sempre con una grande cattiveria per dare battaglia fino all’ultima palla. Invito tutto il pubblico a venirci a vedere al palazzetto”
Danger Quintana: “Non vedo l’ora di iniziare il Campionato. La squadra si sta allenando in maniera incredibile, con molto ritmo e c’è una armonia spettacolare nel nostro gruppo. Credo che sarà un Campionato buono per Latina, dobbiamo dare il massimo già ad iniziare dalla gara con Verona, perché la squadra vada avanti e faccia una grandissima stagione”.
Carmelo Gitto: “Ritrovo subito la mia ex squadra, due anni passati a Verona, ma ora devo solo pensare a Latina. La città in cui mi sento a casa, mi è mancata molto, ho ritrovato amici fuori e dentro il campo. Sono pronto e sono carico con tanta voglia di giocare e guadagnarmi il posto da titolare. Siamo un mix tra giovani e esperti, con tanto potenziale, possiamo solo crescere e migliorarci con il tempo. Sarà un campionato duro, ma noi dobbiamo pensare a dare battaglia tutte le partite ad iniziare dalla prima giornata”.
Andrea Giani: “La partita di domenica la faremo con questa squadra che si allena dall’inizio della preparazione, le assenze di Djuric e Ferreira non devono essere un alibi. Latina è la città dove sono cresciuto, la città della mia infanzia, ci sarà l’emozione della prima partita di Campionato. Con Latina sarà una partita tosta  e dobbiamo focalizzare quelli che sono i nostri obiettivi. Sarà una stagione lunga e importante, abbiamo tante attese perché siamo una squadra costruita per arrivare fino in fondo. Giocare per vincere mi piace molto perché questa squadra questa società è costruita per vincere”.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Il mare di Terracina premiato dai pediatri: consegnata la Bandiera Verde 2019

  • La Notte della Luna: Achille Lauro e non solo, tutti gli eventi del 20 luglio

  • Sabaudia, per l'estate tour gratuito in battello sul lago di Paola

I più letti della settimana

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • San Felice Circeo, divieto di balneazione alla foce di Rio Torto: l’ordinanza del sindaco

  • Ponza: malore in nave, non ce l’ha fatta il comandante soccorso in mare

  • Incidente sulla Pontina: autocarro si ribalta, tre feriti. Traffico in tilt e chilometri di code

  • Ponza, malore per il comandante di una nave: soccorso in mare di Guardia Costiera e 118

  • Processo Alba Pontina, le vittime del clan Di Silvio raccontano in aula tutte le minacce

Torna su
LatinaToday è in caricamento