Pallavolo, la Top Volley più forte di tutto: vittoria pesante con Castellana Grotte

Successo importante (3-0) e punti fondamentali in chiave salvezza. Ngapeth, Mvp della partita: “Felice di aver contribuito a questo successo”

La Top Volley più forte di tutto: importante vittoria quella di ieri, domenica 25 novembre, con il Bcc Castellana Grotte. Un successo che arriva al termine di una settimana difficile con il palazzetto di Cisterna inizialmente dichiarato off limits, a 48 ore della partita. 
Latina vince in tre set e conquista tre punti pesantissimi in chiave salvezza, salendo a quota 10 in classifica. Avanti per 2-0 i pontini sono stati capaci anche di vincere  anche il terzo set durato quasi quaranta minuti e terminato 33-31 con una raffica di capovolgimenti di fronte e di match point annullati. Meglio in attacco (49% contro 41%) la Top Volley Latina ha trovato in Ngapeth (eletto Mvp al termine del match) una bocca da fuoco importante con un buon 68% di attacco personale e 16 punti conquistati. Meglio anche dalla linea dei nove metri la squadra di Latina è riuscita a domare un Renan (17 punti) in gran giornata. Con i nove punti messi a segno in questa partita il centrale Carmelo Gitto ha superato quota 1.500 punti personali in carriera. Pari il numero dei muri (11 per squadra) con “Mirza” di Castellana che ne ha messi a segno addirittura cinque.

Il post partita

“Sono molto felice per questa vittoria al termine di una settimana di grande lavoro, si tratta di uno scontro diretto contro una diretta concorrente per la salvezza e ci tenevamo a conquistare questi punti pesanti - spiega Lorenzo Tubertini, coach della Top Volley Latina - Nel terzo set siamo, questa volta, siamo stati bravi ad aspettare abbiamo avuto la pazienza di riorganizzarci nonostante non ci stava più entrando la battuta come invece stava succedendo. Anche in questa partita abbiamo sviluppato un gran volume di gioco e questo è molto positivo”.

Soddisfatto anche Swan Ngapeth che ha dato un contributo cruciale. “Ci serviva questa vittoria per continuare a inseguire il nostro obiettivo e sono contento che sia arrivata in questo modo, con un bottino pieno che ci dà una buona spinta - ha chiarito il francese a fine match - dopo Vibo ero molto contento della mia prestazione ma lo stesso non posso dire di come ho giocato a Ravenna, non mi ero piaciuto e anzi ero molto arrabbiato con me stesso: mi ero ripromesso di non dover sbagliare, volevo confermarmi a buon livello e dare il mio contributo alla squadra, per questo sono soddisfatto e spero di poter continuare”.

La partita

In avvio di match il coach è costretto ancora a tenere a riposo Parodi e così Tubertini schiera Sottile in palleggio opposto a Stern, di banda Palacios e Ngapeth, al centro Rossi e Gitto con Tosi libero, poi nel corso della sfida c’è stato spazio anche per Gavenda, entrato su Stern, ma anche per Barone e Pei, anche loro hanno dato il loro contributo sia in battuta sia a muro (specie con il centrale calabrese). 
PRIMO SET - Nel primo set Latina riesce a gestire con autorevolezza il gioco e s’impone 25-19: decisivo lo strappo dal 15 pari al 20-15 con Stern autore di sei punti (38%) ma ha anche subito tante difese da Castellana. 
SECONDO SET - Anche nel secondo parziale la Top Volley Latina gestisce con relativa tranquillità il gioco e vince 25-21 ma questa frazione di gioco verrà ricordata per i 1.500 punti messi a segno da Carmelo Gitto (Sottile gli ha alzato due primi tempi in sequenza per concedergli l’ovazione del pubblico) e per le splendide difese di Tosi. 
TERZO SET - Nel terzo spicchio di gara Castellana è costretta a vincere per restare in partita e parte con maggiore concentrazione: Renan prova a spostare gli equilibri (9 punti sui 17 solo nel terzo parziale) e la sua squadra trova un margine di vantaggio costante (8-10, 14-16). Accelerazione impetuosa della Top Volley Latina che, con Ngapeth in battuta passa dallo svantaggio di 17-20 al 21-20, un break che avrebbe mandato in crisi molte squadre ma non Castellana che è riuscita a battagliare punto a punto fino ai vantaggi. Dopo quasi 40 minuti, con le palle più decisive affidate da Sottile a Stern, la Top Volley Latina è riuscita a spuntarla in tre set tra gli applausi del pubblico.

I tabellini

TOP VOLLEY LATINA - BCC CASTELLANA GROTTE 3-0
TOP VOLLEY LATINA: Gavenda 7, Gitto 9, Sottile 3, Ngapeth 16, Barone 1, Tosi (lib.), Rossi 7, Stern 9, Pei Huang, Palacios 8. Ne: Caccioppola, Parodi. All. Tubertini
BCC CASTELLANA GROTTE: Zingel 4, Cavaccini, Falaschi, Scoppelliti 5, Mirzajanpour 12, Renan 17, Studzinski, Quartarone 1, Wlodarczyk 13. Ne: Pace, De Togni, Kruzkov, Agrusti, Kovac. All. Tofoli
Arbitri: Alessandro Cerra (Bologna) e Andrea Pozzato (Bolzano)
Parziali: 25-19 (28’), 25-21 (29’), 33-31 (37’). Totale 1h 34’
NOTE: spettatori 815. Latina: ricezione: 62% (34%), attacco 49%, aces 6 (err.batt. 16), muri pt. 11; Castellana: ricezione 65% (32%), attacco 41%, aces 1 (err.batt. 11), muri pt. 11.
La Top Volley Latina ha aderito alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.
MVP: Swan Ngapeth

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fermato un tir sulla Pontina: trasportava 28mila litri di gasolio di contrabbando

  • Cronaca

    Traffico di droga, arrestato Giancarlo Massidda: tra i 100 latitanti più pericolosi

  • Cronaca

    Rogo al Tmb Salario, il sindaco di Aprilia: "Non paghiamo inefficienze della Capitale"

  • Cronaca

    Vertenza Corden Pharma: ieri incontro al Mise. Oggi un tavolo con l'assessore regionale

I più letti della settimana

  • Incidente tra Smart e tir sulla Pontina: morte cerebrale per il 20enne alla guida dell'auto

  • Perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: muore Alessandro Amati

  • Scoperto a rubare in casa prende a calci e pugni il proprietario, bloccato dai residenti

  • Ancora un incidente sulla Pontina: cinque veicoli coinvolti, tre i feriti

  • Investito in via Epitaffio da un'auto pirata: scattano le ricerche

  • Compra un Gratta e Vinci e si porta a casa 500mila euro: la fortuna bacia Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento