Pallavolo, torneo per le Coppe Europee al via. Bagnoli: “Abbiamo tanta voglia di riscatto”

Domenica la prima partita contro la Revivre Milano per gli ottavi di finale. Parla l'allenatore della Top Volley: "Vogliamo dimostrare sul campo che l'ultima gara di campionato non ci ha trovato al meglio"

Archiviata la stagione regolare, la Top Volley torna in campo per il torneo che assegnerà un posto nelle Coppe Europee della prossima stagione. 

Per gli ottavi di finale Latina è attesa dalla sfida con la Revivre Milano, ultima squadra incontrata in campionato - sconfitta casalinga in tre set per i pontini -. Domenica 12 marzo al PalaBianchini si gioca la prima delle sfide in programma. 

E questa mattina in conferenza stampa ha parlato l’allenatore della Top Volley, Daniele Bagnoli. 

“Arriviamo a questo torneo con tanta voglia di riscatto - ha detto l’allenatore del Latina -; vogliamo dimostrare sul campo che l’ultima gara di campionato non ci ha trovato al meglio dal punto di vista mentale e fisico. Dobbiamo partire da questa gara per continuare quello che di buono si era visto durante la stagione. Abbiamo qualche acciacco fisico, ma è normale in questa fase della stagione”.

“Nell’analizzare la gara di Milano ho tenuto conto degli ultimi quindici giorni di gare - ha poi proseguito Bagnoli -. Siamo arrivati all’incontro con Perugia nelle condizioni ottimali, il cambiamento del calendario ci ha tagliato le gambe. In particolar modo è stata la trasferta di Vibo che ci ha tagliato le gambe per poi non avere le energia per affrontare Milano. Una trasferta infrasettimanale di 8 ore che ci ha penalizzato anche negli allenamenti e nei recuperi. Ogni gara ha risentito della partita precedente, questo ci è costato parecchio. Poi ci sono state delle assenze importanti, soprattutto quella del libero che ci ha tolto anche uno schiacciatore. 

Ciò non toglie che le possibilità che abbiamo avuto sul campo, non le abbiamo sfruttate; la squadra contro Sora, Padova e Perugia valeva i playoff, questo è il rammarico. Ora stiamo lavorando sui fondamentali che non hanno funzionato. Poi alla fine della stagione questi discorsi lasceranno il tempo che trovano, perché conteranno solo i risultati. Dobbiamo essere realisti e prendere quello che viene gara per gara”. 

A Latina mi sono trovato bene, c’è tutto per lavorare bene - ha poi concluso Bagnoli -. Il budget influisce troppo nella Superlega, quindi le squadre di seconda fascia devono sempre attendere, poi è cresciuta la concorrenza di molti altri paesi. Per questa società sarebbe importante confermare alcuni giocatori anche nel prossimo futuro. Solo quando cadrà l’ultima palla ci incontreremo con la società per il futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Tragico incidente a Terracina, auto contro un camion: muore una donna

Torna su
LatinaToday è in caricamento