Pallavolo, l’ora del riscatto: l’Andreoli in Finlandia per la Coppa Cev

Dopo le ultime due sconfitte in campionato contro Macerata e Trento, la squadra di Prandi affronta il VaLePa Sastamala nel secondo turno di Coppa. Si gioca alle 17.30, ore italiane

Reduce dalle due battute d’arresto in campionato contro Macerata e Trento l’Andreoli è pronta a riprendere il suo cammino in Coppa Cev.

Dopo aver sconfitto nel primo turno il Cska di Sofia, gli uomini di Prandi sono volati in Finlandia per disputare la gara di andata del secondo turno contro il VaLePa Sastamala.  Si scenderà in campo oggi pomeriggio alle 18.30 ore locali, 17.30 in Italia.

GLI AVVERSARI - Il VaLePa, sigla per indicare Vammalan Lentopallo (Pallavolo), ha guadagnato il diritto a partecipare alla Coppa Cev avendo vinto il Campionato finlandese in sette gare (4-3) sull’Hurrikaani, Hurrikaani (aveva chiuso al primo posto la stagione regolare con 72 punti contro i 70 degli avversari). Ha superato al primo turno di Coppa Cev il Selver Tallinn ribaltando il 3-2 in Estonia con il 3-0 in casa e il Golden Set (15-10). È alla terza esperienza nelle Coppe Europee, la prima nel 1992-93 in Coppa Confederale eliminata agli ottavi dalla Dinamo Mosca (Rus), la seconda nel 2008-09 nella Challanger Cup al primo turno eliminata dal Burgas (Bul). Dopo nove giornate di campionato è terza in classifica con 22 punti anche se la primatista Hurrikaani di gare ne ha disputate undici con 29 punti e la seconda, l’Hurrikkani ne ha disputate dodici con 26 punti. Il bilancio del Sastamala è di 7 gare vinte e due perse (al tiebreak in casa della primatista e del Sampo), ma la curiosità è che le prime sette gare le ha giocate tutte fuori casa. Il tecnico Ugis Krastins, ex atleta nazionale, potrebbe schierare Esko alzatore, il lettone Medenis opposto, il bielorusso Venski e Vesanen centrali, Kunnari e Elviss Krastins schiacciatori, Korhonen libero. Antii Esko, fratello del più noto Mikko, è stato titolare nella World League 2012, nelle liste vi erano anche Elviss Kranstins e Olli Kunnari, quest’ultimo grande protagonista all’Europeo 2007 quando la Finlandia di Mauro Berruto conquistò una storica semifinale.

L’ANDREOLI - Silvano Prandi potrebbe schierare la formazione che ha concluso la gara di Trento con Sottile in regia e Jarosz opposto, Verhees e Gitto al centro, Cisolla e Rauwerdink di banda, Rossini libero, ma Guemart, Troy, Patriarca, Fragkos, Noda e Prandi scalpitano per un posto da titolare.
La gara di ritorno al PalaBianchini è in programma il 21 novembre alle 20.30.

I COMMENTI

Jeroen Rauwerdink: “Non ho ancora visto niente di loro e non posso dare un giudizio sul loro spessore tecnico. Veniamo da due gare giocate ad alto ritmo contro formazioni ‘stellari’ come Macerata e Trento, se riusciremo a mantenere questo livello di gioco credo che porteremo a casa la vittoria”

Carmelo Gitto: ”Cercheremo di continuare a giocare la nostra pallavolo come abbiamo fatto in Bulgaria. Sono sicuro che loro non molleranno niente soprattutto in casa loro. Già al primo turno hanno dimostrato che in casa possono dare di più, rovesciarono il risultato in Estonia e vincendo poi il golden set. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi e andare lì per vincere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento