Sabaudia, ecco il manifesto ufficiale della prima prova di Coppa del Mondo di canottaggio

La presentazione presso il Centro di documentazione “Angiolo Mazzoni” di Sabaudia alla presenza delle autorità cittadine e sportive

Il Centro di documentazione “Angiolo Mazzoni” di Sabaudia ha ospitato questa mattina, 22 febbraio, la presentazione del manifesto ufficiale della prima prima prova di Coppa del Mondo di canottaggio che si disputerà sul lago di Paola dal 10 al 12 aprile. A fare gli onori di casa, davanti ad una nutrita platea, è stato il sindaco della città delle dune, Giada Geravasi: “La nostra Sabaudia, sempre più sede naturale di importanti eventi sportivi e fucina di grandi campioni, sta conquistando un posto di prim’ordine nel comparto dello sport internazionale. E la prima prova di Coppa del Mondo di Canottaggio ne rappresenta la sua più alta espressione e al tempo stesso una sorta di anno zero attraverso il quale impartire una spinta incisiva a una programmazione e a un progetto integrato già in essere che mirano a fare di Sabaudia la città dello Sport per eccellenza. E' per questo che non mi stancherò mai di ringraziare tutti gli enti civili, militari e sportivi che hanno sin da subito sostenuto a vario modo e titolo il progetto Coppa del Mondo, l’Azienda Vallicola del Lago di Paola e la Famiglia Scalfati, titolare del bacino lacustre, e quanti da oltre un anno mirano dritti a quei tre giorni di aprile che vedranno la nostra comunità sotto i riflettori del mondo intero”. Un messaggio, quello della Gervasi, condiviso da Regione e Priovincia, presenti a Sabaudia con il consigliere regionale Salvatore La Penna e con Carlo Medici, nella doppia veste di presidente della Provincia e sindaco di Pontinia. “Questa è una grande opportunità – hanno sottolineato all'unisono – che va sfruttata in pieno. Abbiamo la possibilità, attraverso questo evento sportivo e remiero, di mettere la nostra terra al centro del mondo. Regione e Provincia hanno sposato subito questa cosa ed oggi sono in prima linea affinché l'esame venga superato a pieni voti, ma viste le premesse non ci sono dubbi".

presentazione manifesto coppa del mondo canottaggio-2

“Abbiamo lavorato in silenzio e continuiamo a farlo – ha sottolineato il comandante Sergio La Manna – per arrivare pronti al Test Eventi di fine marzo, figuriamo a questa prima prova di Coppa del Mondo che per noi è un qualcosa di prezioso. Basta affacciarsi dal ponte per capire l'importanza dei lavori che stiamo facendo sul campo di regata, ad iniziare dalla torretta. La sinergia tra corpi militari e comune, è totale. Siamo pronti e non vediamo l'ora di iniziare per dimostrare al mondo intero che Sabaudia è capace di questo ed altro dal punto di vista sportivo e remiero”. Alessio Sartori, una delle icone del canottaggio mondiale, è stato l'uomo, in qualità di assessore allo Sport del Comune di Sabaudia, che ha proposto al sindaco Gervasi la possibiità di candidare la città delle dune ad ospitare la prima prova di Coppa del Mondo: “Stiamo vincendo una bella scommessa e inizialmente siamo riusciti a vincere la concorrenza di città importanti, già collaudate da questo punto di vista. La Fisa, però, ha scelto noi, ribadendo la propria gratitudine al nostro lavoro, consegnandoci le chiavi degli Europei Under 23 del 2022 e, soprattutto, dell'Europeo assoluto del 2024. Per noi è motivo di orgoglio e la scommessa, alla fine, verrà vinta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il clou con i veli tolti al manifesto ufficiale e con le parole, in un messaggio video, del presidente del Coni, Giovanni Malagò e di quello della Federazione Italiana Canottaggio Giuseppe Abbagnale. “Splendida l'iniziativa di coinvolgere le scuole nel discorso relativo alla mascotte e alla medaglie. Un'idea fantastica che non fa altro che accrescere l'importanza di questa prima prova di Coppa del Mondo a Sabaudia. Siamo pronti a questo grande evento, viva lo sport italiano, viva il canottaggio”. Abbagnale non ha fatto altro che allinearsi al pensiero del capo dello sport italiano, ribadendo come “Sabaudia è tornata ad essere, grazie al lavoro in sinergia di Coni, Federazione, Comune, Regione e Provincia, al centro dell'attenzione internazionale. Questo sarà un trampolino di lancio per altri eventi già assegnati”. Il momento finale, la comunicazione dei nomi dei vincitori del concorso per la Mascotte e la Medaglia vinto, rispettivamente, dal plesso scolastico di Borgo San Donato e dal Liceo Scientifico Isiss di Priverno. La premiazione dei vincitori si terrà domenica 5 aprile nella piazza del Comune a Sabaudia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina, 227 i contagiati in provincia. Nel Lazio 173 casi positivi in un giorno

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus Latina: 193 i casi positivi nella provincia pontina, 1540 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Fondi: il termoscanner individua un positivo al Mof, 140 screening su casi sospetti

Torna su
LatinaToday è in caricamento